Vibo Valentia: percepiva la pensione della nonna defunta

Sequestrati beni per 131mila euro alla 37enne che per 10 anni ha intascato la pensione della nonna morta.

di remar

Ha percepito la pensione della defunta nonna per più di 10 anni. Accade a Rombiolo in provincia di Vibo Valentia dove una donna di 37 anni è indagata per indebita percezione di erogazioni in danno dello Stato.

Nei confronti di A.O, queste le iniziali della donna, i carabinieri della compagnia di Vibo con i colleghi della compagnia di Tropea (Vv) e quelli di Modena hanno seguito stamattina un decreto di sequestro beni per equivalente.

Le indagini dei militari dell’Arma avrebbero appurato che la 37enne, delegata dalla nonna a riscuotere la pensione, dopo la morte della stretta congiunta non ha comunicato l’avvenuto decesso all’Inps continuando così a riscuotere ogni mese le pensione.

Una volta che gli inquirenti hanno avuto tutta la documentazione utile a ricostruire la truffa ai danni della previdenza sociale hanno richiesto al giudice il sequestro di tutti i beni intestati alla donna fino ad arrivare 131.000 euro, cioè l’ammontare delle mensilità percepite in modo fraudolento in oltre due lustri.

Alla donna sono state sequestrate due auto, due conti correnti, un’impresa individuale e diversi Buoni fruttiferi postali. Il provvedimento ablativo è stato emesso dal gip presso il tribunale di Vibo Valentia.