Quarto Grado puntata 13 novembre 2015

Quarto Grado | Puntata 13 novembre 2015 su Rete 4 con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero cn uno speciale sulle tragiche sparatorie di Parigi.

  • 21:26

    Cinque gelide righe pervenute poche ore fa con cui il Tribunale del Vaticano intima a Gianluigi Nuzzi, conduttore di Quarto Grado e autore del libro Via Crucis, di presentarsi martedì prossimo con un avvocato negli uffici del Promotore di Giustizia.

  • 21:28

    Veronica Panarello, durante un colloquio staordinario con il marito Davide Stival, ha affermato di non aver mai accompagnato Lorys a scuola. A suo dire, la donna sarebbe rientrata per andare a prendere un passeggino da regalare ad un amico. Il figlioletto, invece, sarebbe tonato a casa usufruendo di un mazzo di chiavi con un portachiavi ad orsacchiotto. Nell’interrogatorio di sette ore, la mamma ha ribadito le proprie posizioni.

  • 21:45

    Giuseppe Ghirardini è morto per avvelenamento da cianuro.

  • 21:55

    Antonio, dopo un litigio con i genitori della fidanzata Martina, ha ucciso mamma Roberta e riduce papà Fabio in fin di vita. La ragazza è rinchiusa nel carcere minorile di Napoli perché, complice, non avrebbe fermato il compagno che, usando un linguaggio militare da esecuzone, sarebbe stato incitato. Il 18enne, che avrebbe già sofferto di crisi depressive, è guardato a vista per timore di suicidio.

  • 22:06

    Il padre giustifica il gesto del figlio che soffriva, da tempo, di attacchi di panico. Sarebbe stato plagiato da una ragazza malata. Lui avrebbe comprato una pistola per suicidarsi non per vendicarsi con i suoceri.

  • 22:27

    Oggi, Michele Buoninconti è tornato in aula per rispondere dell’accusa di aggressione ad un cameraman.

  • 22:37

    In un documento inedito, l’ex vigile del fuoco, a colloquio con una persona, osserva scrupolosamente la zona per intercettare la presenza di alcune microspie.

  • 22:43

    Una lunga parentesi sui fatti francesi. Parigi sotto assedio: quattro sparatorie, vicino allo stadio mentre si disputava il match Francia – Germania. Al momento si parla di 18 morti mentre il presidente Hollande è stato allontanato per motivi di sicurezza. E’ lui a presiedere, al momento un vertice di sicurezza per fare il punto della situazione.

  • 23:00

    Quarto Grado interrompe la programmazione tradizionale per fornire gli ultimi aggiornamenti sui tragici fatti di Parigi. Alzato il livello di allertà anche in Italia anche in prospettiva del Giubileo.

  • 23:06

    Aumentati il numero dei morti a 30. Viminale e Interpol faticano a mettersi in contatto con le nostre rappresentanze. Sono saltate le linee telefoniche.

  • 23:13

    La polizia conferma che gli assalitori sono ancora per strada e invita la popolazione a restare in casa. Intanto, gli ostaggi sarebbero 100 come riferito dall’agenzia Ansa. I militanti, su Twitter, stanno celebrando gli attentati con l’hashtag in arabo #Parigiinfiamme

  • 23:37

    La Cnn rilancia sessanta vittime. Uno degli attentatori sarebbe morto in uno scontro a fuoco con la polizia. Diffusi i primi video dopo gli attacchi incrociati nella capitale francese. Nessun italiano, al momento, risulta coinvolto negli attentati.

  • 23:54

    Il Presidente Hollande, in un discorso alla nazione, ha dichiarato lo stato di emergenza, la messa in sicurezza di tutti i quartieri, la limitazione di circolazione e la chiusura delle frontiere per evitare che i terroristi fuggano o che ne entrino dei nuovi.

  • 0:01

    30 persone sarebbero riuscite a scappare dalla sala dei concerti del Bataclan. Il Sole 24 ore, invece, riprende, su Twitter, una notizia riportata da Cnn: i terroristi starebbero uccidendo uno ad uno gli ostaggi.

  • 0:40

    Assalto al Bataclan terminato. Sono intervenute le teste di cuoio. Uscite vive 15 persone. Uccisi i due terroristi che hanno sparato sulla folla con kalashnikov. 28 persone sarebbero bloccate al primo piano dell’edificio. Domani scuole chiuse. Perquisizioni a tappeto a l’Ile de France.

  • 1:05

    L’Isis rivendica gli attentati come conseguenza degli attacchi aerei in Siria. Al Bataclan si parla di carneficina con centinaia di morti. E dell’11 settembre di Parigi.

  • 1:26

    Spente le luci nella Tour Eiffel in segno di lutto. Quota 104 persone uccise. Coprifuoco e posti di blocco nella capitale francese.

Quarto Grado torna stasera con un nuovo appuntamento dedicato in gran parte ai casi di Brescia, Ancona e ai risvolti sulla morte del piccolo Lorys.

Quarto Grado | Puntata 13 novembre 2015 | Anticipazioni

«Non doveva finire così», ha dichiarato agli inquirenti la sedicenne di Ancona, in carcere con l’accusa di aver sparato ai genitori insieme al fidanzato diciottenne Antonio Tagliata. Ma il giovane ha agito da solo, come ha lui stesso ha confessato?

L’oscura dinamica dell’omicidio apre il nuovo appuntamento con Quarto Grado, in onda, stasera, venerdì 13 novembre, alle 21.15, su Retequattro.

Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, si occupa delle novità sul caso Lorys.

La madre Veronica Panarello, unica indagata e detenuta da quasi un anno nel carcere di Agrigento, tra dubbi e confusione, pare aver rivelato una nuova ricostruzione dei fatti: la mattina dello scorso 29 novembre non avrebbe accompagnato il figlio a scuola.

Il settimanale a cura di Siria Magri torna anche sul giallo di Brescia.

Giuseppe Ghirardini è stato avvelenato? Gli esiti degli accertamenti, effettuati sulla “bacca” trovata nello stomaco dell’operaio scomparso sei giorni dopo il datore di lavoro Mario Bozzoli, saranno resi noti nelle prossime ore.

Blogo seguirà in liveblogging la puntata.

Quarto Grado | come vederlo in tv e in streaming

Quarto Grado è in diretta ogni venerdì sera su Rete4, intorno alle 21.10. Se lo perdete potete recuperarlo dal giorno seguente sul sito VideoMediaset.it.

Quarto Grado | Second Screen

Quarto Grado può essere seguito anche sui social, attraverso i profili ufficiali Twitter @QuartoGrado e Facebook Quarto Grado. Per interagire con la trasmissione basterà usare l’hashtag #quartogrado. Per segnalazioni, anche durante la diretta, si può chiamare il numero 02.30309010.

I Video di Blogo.it