“Casalesi” sequestrarono due bambini per non far pentire il padre affiliato

Operazione Azimut dei carabinieri del Ros e del comando provinciale di Caserta contro i nuovi capi del clan dei casalesi.

di remar

Aggiornamento ore 15.00 – I nomi degli arrestati sono quelli di Antonio Baldascini, Andrea Bortone, Aldo Cristiano, Salvatore Borrata, Vincenzo Borrata, Vincenzo Della Corte, Tommaso Della Valle, Americo Di Leone, Carlo Di Meo, Vincenzo Gallo, Carmine Iaiunese, Giuseppe Iovine, Nicola Panaro, Antonio Patalano, Renato Reccia, Carmine Schiavone, Francesco Schiavone, Gennaro Sorrentino e Giuseppe Vellucci. I carabinieri contestualmente agli arresti contro i presunti membri del clan dei Casalesi hanno eseguito un sequestro di beni, mobili e immobili, per la bellezza di 34 milioni di euro. Secondo le indagini alcuni degli arrestati avrebbero organizzato il sequestro dei figli minori, due bambini, dell’affiliato di spicco Massimo Alfiero su ordine dei boss dell’organizzazione di camorra. Alfiero venne minacciato: se si fosse pentito sarebbe stato fatto del male ai piccoli. Per questa ragione l’uomo, secondo la ricostruzione de Il Mattino, avrebbe scelto di non parlare con i magistrati ed è tuttora detenuto in regime di 41 bis.

Clan dei Casalesi: 19 arresti, in manette boss e gregari

Blitz contro gli attuali capi e gregari del clan dei Casalesi riorganizzatosi dopo le catture dei superboss latitanti Michele Zagaria e Antonio Iovine. Sono 19 gli arresti eseguiti dalle prime luci del giorno di oggi in un’operazione, denominata Azimut, condotta dai carabinieri del Ros e del comando provinciale di Caserta.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea. Gli arrestati dovranno rispondere a vario titolo della ipotesi di reato di associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata alle estorsioni, al sequestro di persona, alla detenzione e porto illegale di armi, fino all’intestazione fittizia di beni.

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →