Brasile, il calciatore Bruno Fernandes de Souza accusato di aver dato l’amante in pasto ai rottweiler

Si aggrava la posizione dell’ex calciatore brasiliano Bruno Fernandes de Souza, già condannato a 4 anni per il rapimento di una sua amante. Rischia di essere incriminato anche per omicidio e occultamento di cadavere.

Rischia di aggravarsi, e di molto, la situazione giudiziaria di Bruno Fernandes de Souza, l’ex calciatore brasiliano, portiere del Flamengo, già detenuto in carcere dove sta scontando una condanna a 4 anni e mezzo di carcere per aver sequestrato la sua amante, la modella 25enne Eliza Samudio, di cui si sono perse le tracce nel giugno 2010.

Ora, a diversi mesi dalla condanna di Bruno, sono emersi nuovi particolari inquietanti. L’ex calciatore non solo avrebbe sequestrato la giovane, ma l’avrebbe anche torturata, uccisa e data in pasto ai suoi rottweiler nel tentativo di eliminare ogni prova del delitto.

A fornire questa nuova versione dei fatti è stato un parente del calciatore, che ha rivelato una serie di elementi ancora al vaglio degli inquirenti. Ad uccidere la giovane modella, colpevole di esser rimasta incinta dopo una notte di sesso con calciatore e di aver rifiutato di abortire, sarebbe stato lo stesso Bruno insieme a ben sette complici, tra i quali la moglie dell’ex promessa del calcio.

Gli otto, lo scrive il quotidiano Hispanically Speaking News, sarebbero entrati in azione quattro mesi dopo la nascita del figlio illegittimo. Avrebbe rapito la donna dall’hotel in cui soggiornava e l’avrebbero condotta in un’abitazione a Belo Horizonte di proprietà di Bruno e di sua moglie.

Lì si sarebbe consumata la tragedia. La modella sarebbe stata torturata ed infine uccisa. Poi sarebbe stata fatta a pezzi: una parte dei resti sarebbe stata data in pasto ai rottweiler del calciatore, mentre l’altra parte sarebbe stata sepolta nel cemento.

Il giovane, ora 27 anni, respinge ogni addebito e sostiene di avere la coscienza pulita, ma le nuove accuse potrebbero essere formulate a breve. Rischia l’incriminazione per corruzione di minore, formazione di una gang criminale con l’intento di uccidere, occultamento di cadavere, rapimento e omicidio.

Gli altri membri del gruppo sono già stati accusati di omicidio, rapimento e cospirazione nel compiere un omicidio.

Foto | Wikipedia