Sci, Slalom Gigante maschile a Lenzerheide: Ted Ligety vince la gara e la Coppa di specialità, Hirscher la generale

Ted Ligety ha chiuso con lo stesso numero di punti di Marcel Hirscher, ma con più vittorie in Slalom Gigante. L’austriaco ha vinto per la terza volta consecutiva la Coppa del Mondo.

[blogo-video provider_video_id=”wxRPNLUaK8w” provider=”youtube” title=”Ted Ligety, the World’s smartest skiier” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=wxRPNLUaK8w”]

Per un centesimo Marcel Hirscher ha perso la Coppa del Mondo di Slalom Gigante, tutta colpa di Felix Neureuther, che domani contenderà all’austriaco la Coppa di Slalom Speciale. Nonostante questo, l’austriaco, a soli 25 anni, può festeggiare per la sua terza Coppa del Mondo consecutiva come i leggendari Gustav Thoeni, Ingemar Stenmark e Phil Mahre.

In classifica generale, infatti, Hirscher è ormai irraggiungibile e domani la festa sarà tutta per lui, anche se Neureuther potrebbe parzialmente rovinargliela, come ha fatto oggi, perché è ancora in corsa per sottrarre all’austriaco la Coppa di Slalom Speciale.

Oggi però il vero trionfatore è Ted Ligey, il campione olimpico di Slalom Gigante che chiude con gli stessi punti in classifica di specialità di Hirscher, 560, ma conta più vittorie e dunque la Coppa è sua.
L’americano a Lenzerheide è arrivato secondo nella prima manche alle spalle di Neureuther, ma ha recuperato i 13/100 di ritardo nella seconda run e ha chiuso al primo posto con un tempo totale di 2′ 15″ 63. Al secondo posto non troviamo il tedesco, ma uno strepitoso Alexis Pinturault che ha compiuto una bella rimonta dall’11° posto della prima manche. Solo 3/100 il ritardo del francese da Ligety nel tempo finale totale.

Neureuther si è così dovuto accontentare del terzo posto con un tempo di 2′ 15″ 89, un solo centesimo in meno di Marcel Hirscher che è rimasto così ai piedi del podio e, come detto, ha perso la coppa di specialità.

Quinto l’italiano Roberto Nani con un tempo finale di 2′ 16″ 08, somma del quarto tempo della prima manche (1′ 08″ 31) e del crono di 1′ 07″ 77 della seconda run. Tra i primi dieci troviamo anche un altro azzurro, Luca De Aliprandini, settimo con un tempo totale di 2′ 16″ 35, mentre Manfred Moelgg ha chiuso in 19esima posizione (2′ 17″ 72) e Davide Simoncelli non è riuscito a concludere la seconda manche.

Domani mattina alle ore 9 l’appuntamento è con lo Slalom Speciale maschile e alle ore 10 il Gigante femminile. Entrambe le gare saranno molto avvincenti perché le coppe di specialità devono ancora essere assegnate e vi partecipano anche molti azzurri alla ricerca di una bella prestazione.

Ultime notizie su Coppa del Mondo di Sci

Tutto su Coppa del Mondo di Sci →