Lampedusa, Matteo Salvini: “Adesso basta con i ‘poveri migranti’, nessuno li ha invitati”

Il nuovo segretario della Lega come sempre sui social network non si contiene e se la prende con gli immigrati, l’Europa e i “benpensanti”.

Come spesso avviene Matteo Salvini si rende protagonista di una polemica sui social network e per l’ennesima volta l’oggetto del suo odio (perché di questo si tratta) sono gli immigrati. Mettendo da parte il rispetto per gli esseri umani in generale e non facendo alcuna considerazione di carattere socio-politico che invece è indispensabile nel caso delle persone che arrivano a Lampedusa fuggendo da situazioni di pericolo, il nuovo segretario della Lega spara a zero, peggio dei suoi predecessori:

Adesso basta coi “poveri migranti” di Lampedusa! Nessuno li ha invitati, se si trovano male tornino a casa. E l’Europa, e i benpensanti, non rompano le palle.

Queste le parole pubblicate sulla sua pagina ufficiale Facebook e ripetute anche su Twitter, non in automatico, perché le frasi sono scritte in maniera leggermente diversa per quanto riguarda la punteggiatura e su Twitter, in particolare, tutto è scritto in maiuscolo (quindi urlando…) ed è accompagno da un’immagine come ormai Salvini fa sempre più spesso.

Le reazioni tra i due social network sono molto diverse perché mentre su Facebook sono principalmente i suoi follower che rispondono e gli manifestano stima, ammirazione e rincarano la dose con commenti dello stesso tenore contro gli immigrati (i “mi piace” sono quasi 7.500), su Twitter, invece, solo un centinaio di persone retwittano il messaggio e la metà lo inserisce tra i preferiti.

Tantissimi, invece, quelli che rispondolo al tweet di Salvini insultandolo, anche pesantemente e contestandogli il messaggio razzista. C’è chi lo definisce un “uomo minuscolo”, chi lo fa passare per pazzo invitandolo a un trattamento sanitario obbligatorio, chi dice che è poco diplomatico. Lui, ovviamente, non ha risposto ad alcun commento, ma ha proceduto tranquillo la sua giornata con altre critiche, altre fotine (gli piace mettere la sua faccia ovunque) e altre esternazioni contro gli immigrati.

Già martedì scorso Salvini aveva scritto un messaggio su Facebook sul video scandalo del Tg2 girato a Lampedusa:

“CLANDESTINI in fila, nudi e al freddo, per l’anti-scabbia. Molti gridano “ALLO SCANDALO”, e parlano di “lager”. Ma molti, degli italiani che dormono al freddo, e che non hanno da mangiare, non se ne accorgono… Il vero scandalo per me è l’INVASIONE delle nostre città da parte di centinaia di migliaia di ospiti INDESIDERATI, che poi riempiono le nostre GALERE. Per me l’Italia non può permettersi di dare casa e lavoro a UN SOLO IMMIGRATO in più”