Basket Eurochallenge 2014: impresa Reggio Emilia, è alle Final Four

Guidata da un grande Kaukenas, la Grissin Bon Reggio Emilia vince sul campo del Samara e si qualifica per le Final Four di Eurochallenge 2014.

L’Italia torna in una Final Four europea e ringrazia la Grissin Bon Reggio Emilia. La formazione di Menetti, dopo aver vinto martedì scorso la prima sfida in casa, si è imposta in volata anche in gara 2 sul campo del Krasnye Krylya Samara per 73-71, chiudendo così la serie di playoff di Eurochallenge sul 2-0. Un’impresa importante per la squadra emiliana e per tutto il movimento italiano, che torna a recitare un ruolo da protagonista in Europa, seppur nella terza competizione continentale per ordine d’importanza.

Proprio questo trofeo è stato l’ultimo conquistato da una formazione del nostro campionato a livello europeo: trionfò la Virtus Bologna nel 2009, mentre spesso negli anni successivi le nostre squadre avevano snobbato questa competizione. Non l’hanno fatto Cinciarini e compagni ed ora possono ambire ad un risultato strepitoso per la piazza emiliana: provare a conquistare un trofeo europeo per la prima volta nei quarant’anni di storia del club. Il talento c’è e le avversarie (ancora da decidere) sono alla portata dei biancorossi.

Già un’impresa è stata comunque compiuta questo pomeriggio, visto che di fronte c’erano i campioni in carica dell’Eurochallenge e andare a vincere in Russia, dopo un lungo viaggio e ad appena 48 ore dalla prima sfida, non era certo agevole. Gli emiliani hanno però iniziato subito con il piglio giusto, guidati da uno strepitoso Rimantas Kaukenas (22 punti e 4/5 dall’arco), e sono arrivati anche a +10 nel terzo periodo. Subita la rimonta del Samara, gli uomini di Menetti non sono crollati, hanno trovato il canestro del sorpasso con Cinciarini a 18” dalla sirena ed hanno difeso alla grande nell’azione conclusiva. Per la grande e meritata festa.

Foto Fiba Europe