WTA Indian Wells 2014: Flavia Pennetta dà una lezione a Camila Giorgi e va ai quarti

Una Pennetta a dir poco perfetta si è liberata della giovane Giorgi in 55 minuti.

[blogo-video provider_video_id=”As1QRW6PTVU” provider=”youtube” title=”2014 Indian Wells SAMANTA STOSUR vs Flavia Pennetta [FULL HD]” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=As1QRW6PTVU”]

Non c’è stata partita tra Flavia Pennetta e Camila Giorgi. Il derby italiano degli ottavi di finale del torneo WTA di Indian Wells 2014 si è risolto in una vera e propria lezione di tennis che la veterana pugliese ha inflitto alla giovane promessa che sta già diventando realtà, ma che per oggi si deve piegare all’esperienza dell’avversaria che ha già conquistato la sua pagina nella storia di questo sport in Italia.

Concentrata, determinata, tatticamente impeccabile, Flavia Pennetta ha messo subito le cose in chiaro: primo game, primo break contro la Giorgi ha cercato di aggrapparsi a un ace per anullare una delle due palle break conquistate dalla connazionale, ma non è riuscita a evitare di farla passare subito il vantaggio.

Nei due game successivi entrambe le giocatrici hanno tenuto il proprio servizio, Flavia a 15 e Camila a zero, poi, al quarto game ecco il break della Giorgi ai vantaggi, ma è solo un fuoco di paglia, perché da quel momento in poi la Pennetta ha vinto ben sette game consecutivi e non ha fatto più giocare la giovane maceratese.

Flavia dunque ha controbreakkato subito nel quinto game, addirittura a zero (la Giorgi chiude con un doppio fallo), poi ha tenuto il servizio a 30, ha brekkato di nuovo, ancora a 30, chiudendo con un ace, infine si è aggiudicata il set in 28 minuti per 6-2 tenendo il servizio sempre a 30.

Nel secondo set la Pennetta ha iniziato esattamente come nel primo, cioè con un break, poi ha tenuto il servizio a zero, ha breakkato ancora a 30, è andata sul 4-0 concedendo un solo punto alla Giorgi che solo nel game successivo è riuscita ad aggiudicarsi un game, a 30. Poi è stata ancora solo Pennetta con un altro servizio tenuto a 30 e infine il break sfruttando il secondo di due match point per chiudere 6-1.

Se guardiamo i numeri vediamo che nelle prime di servizio la percentuale è stata del 55% per la Pennetta e del 56% per la Giorgi, cinque ace per la pugliese e tre per la maceratese che a commesso quattro volte doppio fallo (solo uno per la Pennetta). Nei vincenti è stata più brava la giocatrice più esperta (14-11), ma a fare la differenza sono stati gli errori non forzati: solo 11 per la Pennetta, ben 33 per la Giorgi.

Per Flavia è dunque vendicata la sconfitta subita nel 2012 contro la Giorgi a Wimbledon quando però, è bene ricordarlo, la pugliese era appena tornata dall’operazione al polso. Per ora ha dimostrato di essere superiore alla connazionale e va meritatamente ai quarti di Indian Wells, per la prima volta in carriera, contro la vincente della sfida tra l’americana Sloane Stephens e la russa Alisa Kleybanova.

Nel video in alto il match di ieri di Flavia Pennetta contro Samantha Stosur.

Ultime notizie su WTA Tour Championships

Tutto su WTA Tour Championships →