Basket NBA: Phil Jackson ad un passo dai New York Knicks

Phil Jackson è vicino ad accettare l’incarico di presidente dei New York Knicks. Le due parti stanno trattando i dettagli dell’accordo.

Phil Jackson è pronto a tornare sulla scena del basket NBA. Dopo essere stato ad un passo dal ritorno sulla panchina dei Los Angeles Lakers (che gli preferirono D’Antoni), la scorsa stagione, ora sono i New York Knicks a tentarlo. Ma non per un ruolo in panchina, da lui rifiutato, ma per la presidenza del club della Grande Mela, sempre a caccia di quel titolo assente da vari decenni. Secondo le fonti vicine alla società, in arrivo dagli Stati Uniti, l’ex allenatore di Bulls e Lakers è sul punto di accettare questa proposta.

Le due parti stanno discutendo i dettagli di un accordo, comunque non particolarmente facile da raggiungere. Jackson vorrebbe avere carta bianca nelle decisioni, anche se non sarà facile non andare in contrasto con un proprietario ingombrante come Jim Dolan: il compromesso potrebbe prevedere una totale libertà operativa per l’ex tecnico nello svolgimento delle sue mansioni, con però l’ultima e definitiva parola che dovrebbe sempre spettare a Dolan nelle decisioni finali più importanti, soprattutto a livello economico.

L’altro ostacolo riguarda la volontà di Jackson di non trasferirsi a New York, lavorando dalla sua casa in California. Su quest’ultimo punto si sta lavorando ed i Knicks stanno cercando di convincerlo a restare nella Grande Mela almeno per i primi mesi di questo nuovo lavoro. La decisione finale è attesa nei prossimi giorni, mentre nel frattempo la squadra ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva, superando i derelitti Philadelphia 76ers, e riavvicinando la zona playoff, nonostante il pessimo record di 25 vittorie e 40 sconfitte.

I Video di Blogo

Ultime notizie su NBA

Tutto su NBA →