Parigi-Nizza 2014: a Moreno Hofland la seconda tappa davanti a Degenkolb e Bouhanni (VIDEO)

L’olandese della Belkin va al terzo posto in classifica generale.

Anche la seconda tappa della Parigi-Nizza 2014 si è conclusa con uno sprint finale con protagonisti i velocisti e a trionfare è stato il giovane olandese Moreno Hofland della Belkin che ha bruciato in volata i due protagonisti dell’arrivo di ieri, ossia John Degenkolb della Giant-Shimano e Nacer Bouhanni della FDJ.fr, rispettivamente secondo e primo ieri e secondo e terzo oggi.

Gianni Meersman, che ieri è arrivato terzo, oggi è stato tagliato fuori da una caduta e dopo, cercando di recuperare, si è fatto “aiutare” dall’ammiraglia rimediando cos’ una penalità di 1′ 10″ dalla giuria.

I protagonisti della fuga di giornata nella frazione lunga 205 km da Rambouillet a Saint Georges sue Baulche sono stati il francese Anthony Delaplace della Bretagne – Séché Environnement e il lettone Aleksejs Saramotins della IAM che ha cercato di resistere più a lungo possibile ed è stato ripreso dal gruppo solo a tre chilometri dalla fine. Poi ovviamente tutto è stato deciso nello sprint finale, non prima però di una nuova rovinosa caduta.

Al contrario di ieri, con quattro italiani tra i primi dieci all’arrivo, oggi per trovare il primo italiano bisogna scorrere fino alla quindicesima posizione dove c’è Marco Marcato della Cannondale, l’ultimo del gruppo che si è giocato la volata finale, mentre da Van Avarmaet in poi il distacco è via via salito da 5″ in poi.

Ecco la classifica dei primi dieci all’arrivo al termine della seconda tappa:

    1) Moreno Hofland (Ned) Belkin-Pro Cycling Team 4h 53′ 46″
    2) John Degenkolb (Ger) Team Giant-Shimano s.t.
    3) Nacer Bouhanni (Fra) FDJ.fr s.t.
    4) Alexander Kristoff (Nor) Team Katusha s.t.
    5) Thor Hushovd (Nor) BMC Racing Team s.t.
    6) Bryan Coquard (Fra) Team Europcar s.t.
    7) Armindo Fonseca (Fra) Bretagne – Séché Environnement s.t.
    8) Tony Gallopin (Fra) Lotto Belisol s.t.
    9) Jens Keukeleire (Bel) Orica GreenEdge s.t.
    10) José Joaquin Rojas Gil (Spa) Movistar Team s.t.

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale dopo due tappe:

    1) Nacer Bouhanni (Fra) FDJ.fr 8h 46′ 43″
    2) John Degenkolb (Ger) Team Giant-Shimano +2″
    3) Moreno Hofland (Ned) Belkin-Pro Cycling Team +4″
    4) Geraint Thomas (GBr) Team Sky +13″
    5) Bryan Coquard (Fra) Team Europcar +14″
    6) Jose Joaquin Rojas Gil (Spa) Movistar Team +14″
    7) Alexander Kristoff (Nor) Team Katusha +14″
    8) Nikolay Trusov (Rus) Tinkoff-Saxo +14″
    9) Samuel Dumoulin (Fra) AG2R La Mondiale +14″
    10) Jens Keukeleire (Bel) Orica GreenEdge +14″

Bouhanni per ora è leader anche della classifica a punti e di quella riservata ai giovani, mentre il miglior scalatore è ancora Christophe Laborie della Bretagne – Séché Environnement.