Quarto Grado | Puntata 2 ottobre 2015 | Tutti i casi

Stasera nuovo appuntamento con Quarto Grado: seguitelo in diretta con Blogo a partire dalle 21.10.

  • 21.26

    Si inizia con il caso di Trifone e Teresa, i due fidanzati uccisi a Pordenone. Per il loro omicidio c’è oggi un indagato, Giosuè Ruotolo, che si dichiara però estraneo ai fatti. A incastrarlo, secondo gli inquirenti, delle telecamere della zona del delitto che lo avrebbero ripreso, i tempi, la mancanza di un alibi e l’arma del delitto, che potrebbe essere una vecchia pistola appartenuta a suo nonno. Le indagini degli inquirenti, ora si concentrano su questi elementi.

  • 21.36

    Giosuè Ruotolo – unico indagato per l’omicidio della coppia – dopo aver cenato con i suoi due coinquilini (ex commilitoni e amici di Ragone), si sarebbe recato con entrambi sul luogo del delitto per seguire il lavoro degli inquirenti impegnati nei primi rilevamenti.

  • 21.55

    Secondo le celle telefoniche agganciate dal telefono di Giousè, il ragazzo si sarebbe trovato all’ora del delitto nella stessa zona di Teresa e Trifone.

  • 22.27

    Per la morte di Marco Vannini, il ragazzo colpito da un colpo di pistola a casa della fidanzata, è ora indagata tutta la famiglia di lei, i Ciontoli.

  • 22.40

    La famiglia di Marco, intanto, vuole che sia restituita la maglietta che il ragazzo indossava quel giorno e che risulta scomparsa nel nulla. Dalla maglia, infatti, si potrà determinare se, quando il colpo è partito, Marco era vestito o invece nudo nella vasca come dichiarato dal signor Ciontoli. Anche la particelle di polvere da sparo rinvenute sui vestiti dei presenti in quella casa, e sulle scarpe di Marco ritrovate in una delle stanze, dicono qualcosa di diverso rispetto a ciò che i Ciontoli hanno raccontato.

  • 22.53

    C’è stata oggi la sentenza della Corte d’Appello per il rapimento di Denise Pipitone: la sorellastra Jessica Pulizzi è stata assolta anche in questo secondo grado. Piera Maggio, la mamma di Denise, esprime la sua rabbia e il suo dolore, precisando che non si arrenderà mai.

  • 23.06

    Eligia Ardita, incinta di otto mesi, è morta per mano del marito, Cristian Leonardi, che ha confessato il delitto dopo essere stato messo sotto torchio dagli inquirenti, a mesi dalla sua morte.

  • 23.31

    Tutti gli amici di Cristian, ora, commentano di essere increduli e di ritenerlo un mostro. Nessuno più lo difende, ma la famiglia precisa di non credere ormai più a nessuno. Per loro è probabile che qualcuno lo abbia aiutato a sistemare la casa dopo la morte di Eligia.

  • 23.42

    Oggi si è tenuta una nuova udienza del processo per l’omicidio di Yara Gambirasio, a carico di Massimo Bossetti. Un’udienza pesante, in cui si è discusso della paternità di Bossetti e della sua gemella.

  • 23.53

    Altro scontro tra accusa e difesa riguarda il luogo del delitto: per l’accusa non ci sono dubbi che Yara sia stata uccisa nel campo di Chignolo d’Isola, mentre per la difesa sarebbe stata portata lì in un secondo momento.

  • 00.05

    Oggi si è tenuta anche un’udienza del processo a carico di Martina, Alexander e Andrea Magnani, la banda dell’acido. A deporre, oggi, è stato Andrea, che dichiara di non essere un complice, ma sottomesso al volere degli altri.

  • 00.18

    Stefano Savi è forse la prima vittima della banda, colpito perché somigliante a un ragazzo conosciuto da Martina Levato che doveva essere ‘punito’.

Quarto Grado torna stasera con un nuovo appuntamento dedicato alle novità sul duplice delitto di Pordenone, agli aggiornamenti sull’omicidio di Eligia Ardita e alla tragica morte di Marco Vannini. L’appuntamento è per questa sera alle 21.15 su Rete4 e in liveblogging qui su Blogo.

Quarto Grado | Puntata 2 ottobre 2015 | Anticipazioni

Svolta nel giallo del duplice omicidio di Pordenone: sale l’attesa per i risultati dei Ris sull’arma del delitto ritrovata e per l’interrogatorio a Giosuè Ruotolo. Il commilitone ed ex coinquilino di Trifone Ragone è l’unico indagato per la morte del sottoufficiale e della sua fidanzata Teresa Costanza.

“Quarto Grado” – in onda questa sera alle ore 21.15, su Retequattro – apre il nuovo appuntamento con un focus sulle novità emerse dalle indagini e ospita i familiari del giovane barese.

«L’ho uccisa io», ha confessato Christian Leonardi, marito di Eligia Ardita, l’infermiera uccisa otto mesi fa a Siracusa. Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, affronta i molti punti oscuri del delitto e accoglie l’appello dei genitori della donna.

Infine, il settimanale a cura di Siria Magri affronta i clamorosi sviluppi dell’inchiesta sull’assassinio di Marco Vannini e il ritorno in aula di Massimo Bossetti, con inediti retroscena sul mistero della morte di Yara Gambirasio.

Quarto Grado: come vederlo in tv

Quarto Grado è in diretta ogni venerdì sera su Rete4, intorno alle 21.10. Se lo perdete potete recuperarlo dal giorno seguente sul sito VideoMediaset.it.

Quarto Grado: Second Screen

Quarto Grado può essere seguito anche sui social, attraverso i profili ufficiali Twitter @QuartoGrado e Facebook Quarto Grado. Per interagire con la trasmissione basterà usare l’hashtag #quartogrado.

I Video di Blogo.it