Imprenditore ucciso in un agguato a Crotone: forse omicidio di stampo mafioso

E’ morto davanti ad uno dei due supermercati di cui era proprietario, ucciso da diversi colpi di arma da fuoco che lo hanno raggiunto alla schiena e in testa in quello che agli inquirenti è sembrato un agguato mafioso in piena regola.E’ accaduto ad Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone e la vittima,

E’ morto davanti ad uno dei due supermercati di cui era proprietario, ucciso da diversi colpi di arma da fuoco che lo hanno raggiunto alla schiena e in testa in quello che agli inquirenti è sembrato un agguato mafioso in piena regola.

E’ accaduto ad Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone e la vittima, Antonio La Porta, 54 anni, era anche il titolare della discoteca Kalhua nella vicina Capo Rizzuto. Vicino al corpo dell’uomo sono stati rinvenuti il suo portafogli e l’incasso della giornata, il che fa quindi escludere una rapina finita male.

Sembra che l’uomo fosse vicino alla ‘ndrina degli Arena, che recentemente sembra sia in lotta con altri gruppi locali per contendersi il controllo della zona: negli ultimi mesi, infatti, Isola di Capo Rizzuto era stato teatro di altri tre omicidi, come si legge nell’archivio di Repubblica e in quello di Nuova Cosenza.

Via | Tele Reggio Calabria

I Video di Blogo

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →