Rugby League – Sabato esordio azzurro all’European Cup: al Plebiscito di Padova arriva la Scozia

Sabato pomeriggio, alle ore 15, in Italia si tornerà ad assaporare il gusto della rugby league. L’Italia, grazie al grande sforzo fatta dalla quasi neonata Federazione Italiana Rugby League, è stata invitata a partecipare all’European Cup, il torneo che racchiude le migliori formazioni europee (e del Mediterraneo) del rugby a XIII. Come nel 2000 per

Sabato pomeriggio, alle ore 15, in Italia si tornerà ad assaporare il gusto della rugby league. L'Italia, grazie al grande sforzo fatta dalla quasi neonata Federazione Italiana Rugby League, è stata invitata a partecipare all'European Cup, il torneo che racchiude le migliori formazioni europee (e del Mediterraneo) del rugby a XIII. Come nel 2000 per l'Italrugby, anche questa volta l'esordio sarà contro i rivali di sempre della Scozia. Un evento unico per conoscere "l'altra faccia del rugby".

La Federazione Italiana Rugby League sorge nel gennaio 2008 come naturale evoluzione di Italia Rugby League, nata nel 1995 su iniziativa di Mick Pezzano e John Benigni (giocatori italo-australiani), con lo scopo di riportare nel nostro Paese il rugby a 13 scomparso dagli anni’60.
L'attività, sviluppata in questi ultimi anni, si è svolta prevalentemente nel periodo estivo post-season dei campionati di rugby Union e ha coinvolto diversi giocatori italiani che, terminata la stagione classica, si sono avvicinati al League. Le manifestazioni organizzate dalla F.I.R.L. Sono il Simone Franchini's Memorial (torneo di Nine internazionale arrivato alla sua IV edizione) e l'Italian League, disputato da 4 squadre e vinto dalla rappresentante padovana Nafit Padova XIII.
La Nazionale Italiana di rugby League (della quale fanno già parte alcuni giocatori di formazione italiana), ha recentemente ottenuto grandi successi a livello internazionale, vincendo per il secondo anno consecutivo l'European Shield, competizione organizzata dalla Rugby League European Federation, organismo che governa il rugby a 13 nell’emisfero nord.
Gli enormi sforzi della FIRL sopportati in questi ultimi anni, hanno dato i loro frutti. La nostra nazionale, infatti, parteciperà alla European Cup 2009.
L’EUROPEAN CUP, non è altro che il campionato europeo di rugby a 13 al quale parteciperanno le rappresentative di Scozia, Irlanda, Galles, Serbia, Libano e Italia. Questo evento ha cadenza annuale e ha come scopo mettere in a confronto le migliori nazionali europee. E' da considerarsi una delle competizioni di maggior livello dopo il Four Nations che vede opposte le corazzate di Australia, Nuova Zelanda (campione del mondo), Inghilterra e, da quest'anno, la vincente della precedente European Cup: la Francia.
La Coppa Europa sarà strutturata in 2 gruppi da 3 squadre ciascuno. Ogni rappresentativa giocherà un match in casa propria, e uno in trasferta. A gironi conclusi, seguendo le rispettive posizioni, le contendenti si sfideranno per stillare la classifica finale durante una giornata conclusiva in Galles, l'8 Novembre presso lo stadio della franchigia professionistica dei Celtic Crusaders, partecipanti al torneo inglese Super League del quale fanno parte 12 rappresentative dell'Inghilterra una francese e appunto una gallese.
GIRONE A
17 Ott Italia – Scozia
Padova, Italia
24 Ott Libano – Italia
Tripoli, Libano
31 Ott Scozia – Libano
Glasgow, Scozia
GIRONE B
17 Ott Irlanda – Serbia
Limerick, Irlanda
24 Ott Serbia – Galles
Belgrado, Serbia
01 Nov Galles – Irlanda
Bridgend, Galles

Per la Federazione Italiana Rugby League partecipare all’European Cup, oltre a essere un onore, sarà il primo passo di avvicinamento alla Rugby League World Cup, che si disputerà in Inghilterra nel 2013.

I Video di Blogo