Atp Acapulco 2014: Murray in semifinale, Ferrer si ritira per infortunio, i risultati dei quarti

Atp Acapulco 2014. Murray batte Simon e conquista la semifinale con Dimitrov. Ferrer si ritira per un infortunio muscolare alla gamba sinistra

[blogo-video provider_video_id=”yW43Ap1j-ql3D2ANY” provider=”jwplayer” title=”Acapulco 2014 Murray vs Simon” thumb=”http://bvideo.blogo.it/thumbs/yW43Ap1j-720.jpg” url=”http://bvideo.blogo.it/players/yW43Ap1j-ql3D2ANY.js”]

Si sono disputati nella notte i quarti di finale dell’Atp di Acapulco, altro 500 che si disputa in contemporanea con quello di Dubai.

Brutte notizie per David Ferrer. Il tennista valenciano, tre volte vincitore del torneo e finalista la scorsa edizione, si è ritirato contro Kevin Anderson in vantaggio di un set (6-4) e sotto 4-2 del secondo. Ferrer ha avvertito una fitta alla gamba sinistra. Medicato negli spogliatoi, l’iberico è rientrato per stringere la mano all’avversario e congedarsi dalla partita. Come ha dichiarato lui stesso al termine del match, si tratta di un infortunio muscolare, la cui entità sarà valutata in seguito a una risonanza magnetica. Possibile uno stiramento. A questo punto è in dubbio la presenza di Ferru al Masters di Indian Wells.

Altra prestazione altalenante e sofferta per Andy Murray che piega al terzo Simon, battuto per l’11° volta di fila (nel video gli highlights). Sconfitta non senza rimpianti per il francese, in vantaggio 6-1 e 5-3 nel secondo. Completata la rimonta, lo scozzese si è imposto 7-4 nel tie break e dilagato nell’ultimo parziale, nel quale Simon è stato condizionato da un fastidio alla schiena. Altro brivido per Murray, una brutta scivolata con estensione della gamba, fortunatamente senza danni anche se le immagini avevano fatto temere brutte conseguenze.Dopo la finale di Rio de Janeiro, Dolgopolov si conferma in un ottimo momento di forma. L’ucraino è riuscito a neutralizzare Karlovic in due set (6-4; 7-6). Ottima la prestazione al servizio di Dolgopolov, capace di mettere a referto ben 18 ace.

Ha rispettato le attese della vigilia, la sfida tutto talento tra Dimitrov e Gulbis. Il bulgario si è rifatto della sconfitta subita due settimane fa a Rotterdam, vincendo, in rimonta, 4-6; 7-6(2); 7-5. Primo set frizzante con quattro break nei primi quattro giochi. Un altro, decisivo, arriva nel game vinto in risposta dal lettone sul 5-4. Seconda frazione equilibrata con la successione dei servizi che si protrae fino al tie break, nel quale Dimitrov si impone 7-2 senza concedere all’avversario alcuna opportunità di avvicinarsi alla vittoria. Nel set decisivo, Grigor non concretizza l’allungo sul 4-2 (con break ottenuto su penalty point comminato a Gulbis per ingiurie) e subisce l’immediata rimonta dell’avversario, dopo aver sprecato, peraltro una palla del possibile 5-2. La partita si decide sul 6-5, quando due errori di Gulbis consegnano a Dimitrov vittoria e semifinale con Murray.

Ecco il riepilogo dei risultati dei quarti di finale

Anderson b. Ferrer 4-6; 4-2 ritiro
Dolgopolov b. Karlovic 6-4; 7-6(4)
Murray b. Simon 1-6; 7-6(4); 6-2
Dimitrov b. Gulbis 4-6; 7-6(2); 7-5

Semifinali (nella notte tra il 28 febbraio e il 1 marzo): Dolgopolov-Anderson (all’1); Murray-Dimitrov (alle 5)

Ultime notizie su ATP Tour

Tutto su ATP Tour →