Palermo, pirata della strada uccide motociclista

La Mercedes dell’omicida procedeva ad alta velocità nella zona di Sferracavallo

Giuseppe Rosinganno, un uomo di 39 anni che avrebbe compiuto quarant’anni il prossimo 16 settembre è stato ucciso questa notte da un’automobilista pirata che lo ha speronato mentre era a bordo della sua moto e ha fatto perdere le sue tracce senza prestargli soccorso.

L’incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri, in via Pietro Calandra, nella zona di Sferracavallo.

Gli agenti di polizia stanno indagando per riuscire a rintracciare l’autovettura incidentata. Alcuni testimoni hanno preso il numero di targa, mentre altri hanno descritto il modello, una Mercedes Classe A di colore scuro.

Secondo i rilievi condotti sul luogo dell’incidente dagli agenti dell’infortunistica della polizia municipale, l’automobile procedeva a forte velocità: due giovani a bordo di un ciclomotore sono riusciti a evitare l’impatto con l’automobile, mentre Rosinganno – titolare di una falegnameria nella vicina via Gian Battista Vico – non ce l’ha fatta. Oltre alle testimonianze di due automobilisti, gli agenti di polizia e i militari tenteranno di risalire all’autovettura pirata con le telecamere piazzate per controllare alcune discariche nei pressi di via Calandra.

Via | Corriere del Mezzogiorno