Basket, 20ª giornata Serie A | Milano prima da sola dopo 28 anni, vincono Cantù e Siena

Il punto sul campionato italiano di basket

di antonio

L’Olimpia Milano è da sola in testa alla classifica del campionato di Serie A. Non succedeva da 28 anni, esattamente dalla stagione 1985-86 quando l’allora Simac era allenata da Dan Peterson. Si trattava della squadra di Mike D’Antoni, Dino Meneghin, Russ Schoene che qualche mese dopo avrebbe vinto il secondo di tre titoli consecutivi. Da allora, l’Olimpia è stata altre volte in testa alla classifica dopo 20 partite ma mai da sola. Milano ha approfittato del ko dell’Enel Brindisi che nell’anticipo del sabato ha perso a Reggio Emilia 76-68. Al Forum, invece, non c’è mai storia: Milano è già sul +14 all’intervallo lungo e chiude il match contro Bologna con sei uomini in doppia cifra.

Basket, 20ª giornata Serie A | Risultati e Classifica

Vince anche Cantù. Sul parquet di Avellino gli uomini di Sacripanti raccolgono un successo importante che gli consente di agganciare Brindisi al secondo posto. Continua a volare Sassari che conferma il momento magico, dopo il successo in Coppa Italia. La Dinamo porta in doppia cifra ben cinque giocatori (Drake Diener, Caleb Green, Thomas, Travis Diener, Gordon). A Varese termina 91-112 per Sassari con un eloquente 17/23 da tre punti per i sardi.

La Virtus Roma si scrolla di dosso la serie negativa di tre turni e supera sul filo di lana la Pasta Reggia Caserta. Ben 21 le palle perse di Caserta, troppe e decisive ai fini del risultato. Rich (23 punti) spinge la Vanoli Cremona verso il successo contro Pistoia, dopo due sconfitte consecutive. Vittoria importante anche per Pesaro nel derby contro Montegranaro. La Victoria Libertas chiude il terzo parziale con il punteggio di 24-15, trascinata soprattutto da Anosike e Turner (autori rispettivamente di 21 e 20 punti) e mette il proprio timbro definitivo sul match. Siena espugna Venezia con il punteggio di 66-71 e dimostra di non essere influenzata dalle vicende societarie.

Basket, 20ª giornata Serie A | I tabellini

REGGIO EMILIA-BRINDISI 76-68
(23-20, 33-37, 56-49)
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: White 18 (3/8 2/4), Filloy (0/1), Gigli 7 (3/4), Antonutti, Bell 12 (3/5 1/4), Kaukenas 5 (1/4 1/3), Silins 10 (2/4 2/6) Pini 6 (2/2) Cinciarini 18 (7/8 0/2). N. e.: Frassineti, Mussini e Cervi. All.: Menetti
ENEL BRINDISI: James 5 (2/3 0/3), Todic 10 (3/6 1/3), Dyson 15 (4/8 1/6), Lewis 14 (3/4 2/8), Chiotti 10 (2/2 ), Zerini 2 (1/3 0/1) Snaer 16 (2/7 2/2), Campbell 6 (3/5 0/3). N. e.: Morciano, Formenti, Leggio e Jurtom. All.: Bucchi.
ARBITRI: Mazzoni, Paglialunga, Morelli.
NOTE: spettatori 3500 per un incasso di 56.846 euro; Tiri da 3: Reggio Emilia 7/22, Brindisi 7/27; tiri liberi: Grissin Bon 13/19.

EA7 Milano-Granarolo Bologna 89-66
(15-10, 41-27, 68-49)
Milano: Gentile 15, Cerella 6, Melli 2, Hackett 13, Kangur, Langford 13, Samuels 11, Tourè, Wallace 4, Lawal 12, Moss 13. All. Banchi.
Bologna: Gaddefors, Hardy 19, Motum 10, Fontecchio 2, Guazzaloca ne, Landi ne, Negri ne, Gazzotti ne, Ware 11, King 9, Walsh 7, Ebi 8. All. Valli.
Arbitri: Paternicò, Lo Guzzo, Calbucci.
Note – Tiri liberi: EA7 24/30, Granarolo 8/12. Tiri da 3 punti: EA7 5/13, Granarolo 6/18. Rimbalzi: EA7 35, Granarolo 26. Usciti per 5 falli: nessuno. Falli tecnici: Moss a 24′ 49″.
Falli antisportivi: nessuno. Spettatori: 7500.

Sidigas Avellino-Acqua Vitasnella Cantù 59-77
(17-19, 30-46, 51-62)
Avellino: Thomas 14, Biligha 4, Lakovic 9, Spinelli 2, Ivanov 11, Dragovic 4, Cavaliero 7, Foster, Hayes 8. All. Vitucci.
Cantù: Abass, Jones, Uter 5, Rullo, Leunen 9, Jenkins 12, Marconato, Ragland 12, Aradori 13, Cusin 2, Gentile 24. All. Sacripanti.
Arbitri: Vicino, Aronne, Rossi.
Note – tiri da tre: Avellino 3/24, Cantù 13/24; tiri liberi: Avellino 10/17, Cantù 6/8. Rimbalzi: Avellino 28, Varese 37. Nessuno uscito per 5 falli. Incasso 32.500 euro. Spettatori 3.180.

Cimberio Varese-Banco di Sardegna Sassari 91-112
(20-31, 44-54, 65-80)
Varese: Sakota 7, Rush, Clark 9, Banks 28, De Nicolao 7, Johnson 13, Ere 13, Polonara 14. N.e. Testa, Balanzoni e Mei. All. Frates.
Sassari: M. Green 3, C. Green 24, Devecchi 2, Chessa, Gordon 12, T. Diener 16, B. Sacchetti 8, D. Diener 25, Vanuzzo, Eze, Tessitori 4, Thomas 18. All. R. Sacchetti.
Arbitri: Sahin, Bartoli e Caiazza.
Note – Tiri liberi: Cimberio 19 su 21, Banco di Sardegna 7 su 10. Nessuno uscito per 5 falli. Tiri da tre punti: Cimberio 8 su 23, Banco di Sardegna 17 su 23. Rimbalzi: Cimberio 31, Banco di Sardegna 34. Spettatori paganti 4433.

Acea Roma-Pasta Reggia Caserta 82-79
(22-12, 41-34, 59-52)
Roma: Goss 13, Jones 16, Righetti, D’Ercole 5, Hosley 13, Baron 11, Szewczyk 8, Moraschini 6, Mbakwe 10. Ne. Tonolli, Finamore, Pagano. All. Dalmonte.
Caserta: Mordente 14, Vitali 10, Tommasini 2, Michelori 11, Brooks 20, Roberts 7, Scott 11, Easley 4. Ne: Marzaioli, Marini. All. Molin.
Arbitri: Cerebuch, Di Francesco, Biggi.
Note – Tiri liberi: Roma 23/27, Caserta 16/20. Tiri da tre: Roma 9/20, Caserta 9/24. Rimbalzi: Roma 31, Caserta 36. Usciti per 5 falli: Goss al 39′.

Vanoli Cremona-Giorgio Tesi Group Pistoia 81-76
(22-20, 41-41, 56-59)
Cremona: Bodini ne, Zavackas 9, Marchetti, Woodside 14, Jackson 19, Basola ne, Spralja 7, K. Johnson, Rossi ne, Kelly 7, Rich 23, Ndoja 2. All. Pancotto.
Pistoia: Daniel 9, Meini 2, Galanda 5, Wanamaker 19, Washington 5, Cortese 6, Evotti ne, Bozzetto ne, Gibson 15, J. Johnson 15. All. Moretti.
Arbitri: Chiari, Weidmann e Sardella.
Note – uscito per 5 falli Galanda (35′). Fallo antisportivo a Galanda (16′). Tiri da tre Cremona 10-26, Pistoia 5-15, tiri liberi Cremona 21-29; Pistoia 11-15. Spettatori 3.000.

V. Libertas Pesaro-Sutor Montegranaro 88-75
(25-24, 50-45, 74-60)
Pesaro: Musso 10, Johnson 3, Pecile 5, Dordei 5, Trasolini 18, Anosike 21, Turner 20, Petty 6. N.e. Bartolucci, Caverni, Panzieri. All. Dell’Agnello.
Montegranaro: Cinciarini 15, Sakic 2, Mayo 15, Tessitore 8, Lauwers 8, Kudlacek 5, Campani 2, Mazzola 7, Mitrovic, Piunti, Skeen 13. N.e. Rossi. All. Recalcati.
Arbitri: Lamonica, Bettini, Ranaudo.
Note – Tiri da due punti: Pesaro 25/40, Montegranaro 19/40. Tiri da tre punti: Pesaro 7/22, Montegranaro 10/24. Tiri liberi: Pesaro 17/31, Montegranaro 7/10. Rimbalzi: Pesaro 33, Montegranaro 34. Nessuno uscito per 5 falli. Spettatori 5.376.

Umana Venezia-Montepaschi Siena 66-71
(14-17, 33-32, 45-50)
Venezia: Peric 11, Giachetti 3, Rosselli, Linhart 5, Vitali 2, Taylor 7, Smith 20, Akele, Magro 2, Johnson 10, Crosariol 6. Allenatore: Markovski.
Siena: Viggiano, Hunter 4, Cournooh 2, Haynes 10, Carter 23, Janning 2, Ress 5, Ortner 5, Nelson 12, Udom ne, Green 8, Cappelletti ne. Allenatore: Crespi.
Arbitri: Sabetta-Terreni-Borgioni.
Note – Umana Reyer 19/39; Montepaschi 19/35. Tiri da 3: Umana Reyer 6/20; Montepaschi 7/24. Tiri Liberi: Umana Reyer 10/12; Montepaschi 12/17. Rimbalzi: Umana Reyer 43; Montepaschi 28. Falli: Umana Reyer 21; Montepaschi 17. Nessun uscito per 5 falli. Spettatori: 3.243.

12725543363_50d5fa1ece

I Video di Blogo

people in Milano, Via Monte Napoleone