Giovane scomparso a Canosa di Puglia: è stato ucciso?

Ricerche senza esito. Il 26enne Giuseppe Vassalli scomparso da Canosa il 19 agosto.

Potrebbe essere stato ucciso Giuseppe Vassalli, il giovane di 26 anni scomparso da Canosa di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani, il 18 agosto scorso. Da allora il ragazzo è come svanito nel nulla, i suoi genitori non hanno avuto più sue notizie, ma qualche giorno dopo la scomparsa la polizia ha ritrovato l’auto del ragazzo, data alle fiamme in una zona di campagna vicino alla diga del Locone, in un’area molto vasta, con diverse grotte.

Gli investigatori stanno ancora setacciando tutta la provincia in cerca quantomeno di qualche indizio, ma avrebbero abbandonato qualsiasi ipotesi legata a un allontanamento volontario. A coordinare le indagini è la procura di Trani, la pista seguita con più convinzione al momento è appunto quella dell’omicidio.

Vassalli tra l’altro deve assumere farmaci salvavita dopo aver subito un delicato intervento negli anni scorsi. Per cui difficilmente si sarebbe allontanato non portando con sé una scorta. Quello che si teme è un caso di lupara bianca che sarebbe il quarto negli ultimi anni a Canosa di Puglia.

Secondo la Repubblica Bari, Vassalli negli ultimi tempi aveva cominciato a frequentare amicizie “particolari” , dice chi indaga, di più non trapela per ora, il riserbo è massimo. Alle ricerche della polizia stanno partecipando il corpo nazionale del soccorso alpino, la croce rossa italiana, la federazione delle misericordie di Puglia e le associazioni di volontariato del territorio. Previsto anche l’impiego do cani molecolari nelle prossime ore.

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd