Como: detenuto si suicida in carcere impiccandosi

Giorgio Salvalai si è impiccato nel penitenziario Bassone di Como: è il suicidio numero 32 del 2015 in carcere.

Si è impiccato nel carcere di Como dove era rinchiuso dopo l’arresto con l’accusa di tentato omicidio nei confronti della sua ex compagna. Giorgio Salvalai, 50 anni, poche ore dopo il fermo si è suicidato nella cella del peniteziario Bassone di Como in cui si trovava.

L’associazione “Ristretti Orizzonti” nel parlare della notizia ricorda che sono 12 i detenuti che si sono tolti la vita tra luglio e agosto scorsi durante un’estate definita “terribile” per le carceri italiane

“Un record che eguaglia quello del 2005 quando però negli istituti penitenziari vi erano oltre 60.000 persone, costrette in uno stato di intollerabile sovraffollamento, a cui fu posto momentaneo rimedio l’anno successivo con la concessione di un indulto”

osserva Ristretti Orizzonti.

nel 2014 i suicidi nelle patri galere sono stati 44 su 132 detenuti morti in totale quest’anno finora sono già 32 su 78 decessi. dal detenuti che si sono tolti la vita dietro le sbarre su 78 morti. Dal 2000 a oggi ci sono stati ben 875 suicidi nelle carceri italiane, l’anno record nel 2009 quando si uccisero 72 persone.

I Video di Blogo