Foggia: presunto ladro ucciso a fucilate

Ucciso il 67enne Antonio Di Cionna, nella campagne tra Troia e Faeto

Ha preso a fucilate un presunto ladro, dopo aver sentito dei rumori sospetti nel suo podere, uccidendolo. È accaduto nel foggiano dove un uomo la scorsa notte è uscito di casa con il fucile in braccio sparando contro il 67enne Antonio Di Cionna che non ha avuto scampo. L’uomo sarebbe morto sul colpo.

L’omicida, di cui non si sa ancora il nome, ai carabinieri ha raccontato di aver sparato a scopo intimidatorio contro quella persona che aveva sentito muoversi fuori dalla sua abitazione.

Questa la versione dei fatti che chi indaga dovrà ora riscontrare. Il fatto di sangue è avvenuto in una campagna sulla strada provinciale 125 tra Troia e Faeto (Foggia).

La vittima è stata raggiunta da un colpo di fucile alla schiena, l’arma era regolarmente detenuta. La posizione del padrone di casa è al vaglio dell’autorità giudiziaria.

(in aggiornamento)

I Video di Blogo