Imprenditore trasporti ucciso in un agguato a Pontecagnano (Salerno)

Aldo Autuori è stato ucciso davanti agli occhi della moglie. L’uomo nel 2010 aveva ucciso un pregiudicato.

Omicidio a Pontecagnano, in provincia di Salerno dove un uomo di 45 anni, Aldo Autuori, è stato ucciso a colpi di pistola in una strada nelle vicinanze del comune, davanti agli occhi della moglie, rimasta ferita in modo non grave. Erano circa le 20:00 di ieri sera.

Autuori era a capo insieme al fratello di una ditta di trasporti locale. Scattato l’allarme sul posto, in via Toscana di Pontecagnano, sono giunti i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale e della compagnia di Battipaglia che hanno eseguito i rilievi del caso e avviato le indagini volte a ricostruire dinamica dell’agguato mortale e movente.

La moglie della vittima è stata portata al pronto soccorso. Ad agire secondo le prime informazioni più di un killer, diversi i colpi di pistola che sarebbero stati esplosi dai sicari all’indirizzo di Autuori.

L’imprenditore del settore trasporti, come ricorda Il Mattino, nel 2000 aveva ucciso pregiudicato del posto e da poco era fuori dal carcere, dopo aver scontato una condanna a 14 anni di reclusione. Inevitabilmente un punto di partenza per gli investigatori.

(in aggiornamento)