Challenge Cup – Le avversarie delle italiane: Newcastle Falcons

L’anno scorso hanno buttato via la possibilità di arrivare ai quarti di finale perdendo in casa contro Bucarest. Quest’anno hanno una squadra giovane che, però, sta sorprendendo nel Super 10. Padova affronta la Challenge Cup sfidando al primo turno Newcastle. I Falcons, come ogni squadra britannica, fanno paura e sono temibili. Ma nel lotto delle

L'anno scorso hanno buttato via la possibilità di arrivare ai quarti di finale perdendo in casa contro Bucarest. Quest'anno hanno una squadra giovane che, però, sta sorprendendo nel Super 10. Padova affronta la Challenge Cup sfidando al primo turno Newcastle. I Falcons, come ogni squadra britannica, fanno paura e sono temibili. Ma nel lotto delle inglesi sono una delle formazioni meno forti e, sulla carta, battibili. Servirà una gran prova dei veneti, ma sognare, almeno quello, è lecito. Ecco gli inglesi chi sono.

Se in Italia è il Nordest, in Francia il Sud, in Inghilterra il rugby significa centrosud. Lì sono racchiuse la maggior parte dei team storici, cui fa da contraltare Newcastle, cittadina nordica, non troppo lontana dal confine scozzese. Il team di Newcastle è stato fondato nel 1877 e ha vinto il campionato nella stagione 1997/1998. Da allora, però, i Falcons hanno sempre navigato nelle posizioni di rincalzo del campionato inglese, senza mai raggiungere eccellenze come quell'anno. Questo nonostante negli ultimi anni il suo nome fosse legato a quello del grande campione Wilkinson. Quest'anno sono orfani di Sir Wilko e in campionato sono penultimi, con solo tre pareggi all'attivo.
Squadra "operaia", non ha nel roster grandi nomi, ma una serie di buoni giocatori che possono dare del filo da torcere a qualsiasi avversario. Il loro record europeo vede un segno positivo, con 45 successi su 63 incontri disputati. Questo ha permesso ai Falcons di raggiungere tre volte la semifinale della Challenge Cup, anche se manca ancora l'alloro.