Bari, anziana violentata e rapinata in casa: arrestate altre due persone

Flavius Daniel Tara Lunga è accusato di rapina, lesioni aggravate e violenza sessuale. La caccia ai due complici si è conclusa martedì 25 agosto.

26 agosto 2015 – Sono stati fermati i due presunti complici di Daniel Flavius Lunga, il giovane romeno arrestato la settimana con l’accusa di aver picchiato e violentato un’anziana di 69 anni nella sua abitazione di Carbonara.

Dopo giorni di serrate indagini, ieri i militari hanno arrestato due cittadini romeni di 39 e 42 anni, incastrati dai filmati delle telecamere di sicurezza installate in zona e delle impronte digitali lasciate nell’abitazione dell’anziana, ancora ricoverata in ospedale con prognosi di 30 giorni.

Gli inquirenti sono convinti che tutti e tre si siano introdotti in casa dell’anziana e che l’abbiano tramortita con un taser. Poi, mentre i due arrestati ieri avrebbero setacciato l’abitazione alla ricerca di beni da rubare, il 26enne avrebbe abusato sessualmente dell’anziana.

Bari, anziana violentata e rapinata in casa: arrestato un 26enne

Flavius Daniel Tara Lunga, 26enne originario della Romania, è stato arrestato con l’accusa di aver fatto parte del commando che lunedì scorso si è introdotto in casa di un’anziana donna nel quartiere barese di Carbonara e l’ha derubata dopo averla picchiata e violentata.

Il giovane, indicato dagli inquirenti come autore materiale della violenza sessuale, si sarebbe introdotto nell’appartamento della 69enne insieme a due suoi complici, attualmente ricercati. I tre, dopo aver tramortito l’anziana con un taser, sono riusciti a portarsi via un televisore e 100 euro in contanti, non prima però di aver abusato sessualmente dell’anziana.

La donna, lasciata tramortita sul pavimento, è stata poi trasportata in ospedale, dove è stata giudicata guaribile con una prognosi di 26 giorni. Ora che uno dei presunti responsabili è stato assicurato alla giustizia – l’arresto è stato convalidato questa mattina – l’identificazione dei due complici non dovrebbe tardare.

La peggior rapina degli ultimi anni, hanno usato una violenza inaudita. Le indagini non sono finite, prenderemo anche gli altri due complici.

Parola del Questore di Bari, Antonio De Iesu. Il 26enne, già noto alle forze dell’ordine, deve rispondere di rapina, lesioni aggravate e violenza sessuale.

I Video di Blogo

Parma, poliziotto da un calcio in faccia a un manifestante a terra (VIDEO)