Rimini, convalidato l’arresto per il presunto stupratore della 20enne milanese

La Polizia di Stato ha anche pubblicato una foto del ragazzo arrestato.

22 agosto 2015 – E’ stato convalidato oggi dal gip del Tribunale di Rimini Fiorella Casadei l’arresto del 27enne senegalese accusato di aver stuprato una turista milanese all’alba del 16 agosto.

Il giudice ha ritenuto la denuncia presentata dalla giovane vittima “coerente, pacata, senza acredine né senso di vendetta” e ha disposto quindi la custodia cautelare in carcere per il giovane Seck Massow, in Italia con regolare permesso di soggiorno.

Il 27enne, residente a Novara, si è difeso negando ogni contatto fisico con la giovanissima:

Non l’ho violentata, non l’ho neanche toccata, è stata lei ad avvicinarmi per chiedermi della droga, ma ho risposto che non ne avevo e che al massimo le potevo vendere un braccialetto.

Rimini, preso il presunto stupratore della 20enne milanese

La Polizia di Stato ha comunicato di aver arrestato il presunto stupratore della ragazza milanese vittima di violenza all’alba del 16 agosto su una spiaggia di Rimini.

La task force della Questura di Rimini in cinque giorni è riuscita a trovare l’individuo che corrisponde alla descrizione fatta dalla vittima: si tratta di un senegalese di 27 anni, residente in Piemonte. L’uomo è stato fermato stamattina dopo che approfondite indagini hanno condotto a lui.

Alto, magro e con le treccine ai capelli è cresciuto a Novara e all’alba del 16 agosto ha incontrato la ragazza milanese che, dopo essere stata a una festa, stava cercando il gruppo di amici con cui era in vacanza a Rimini per tornare in albergo. Erano le 5 del mattino quando il 27enne si è avvicinato a lei, prima si è dimostrato gentile, poi è diventato sempre più insistente e alla fine l’ha trascinata tra le cabine di uno stabilimento balneare e l’ha violentata, poi è fuggito e le urla della ragazza hanno attirato un gruppetto di passanti che l’hanno soccorsa.

La Squadra mobile di Rimini ha dapprima individuato una serie di sospetti, poi è arrivata alla conclusione che il responsabile è il 27enne senegalese e stamattina lo ha arrestato.

Poche ore prima dello stupro della ventenne milanese, un’altra ragazza di Rimini aveva rischiato di essere violentata, per fortuna nel suo caso è stato solo un tentativo e gli agenti hanno preso il responsabile quasi subito.

La Polizia ha anche pubblicato su Twitter una foto del senegalese scattata subito dopo l’arresto.

Foto © Polizia di Stato