California: uomo vestito da Babbo Natale fa irruzione in un’abitazione e compie una strage

Era la vigilia di Natale quando il 45enne Bruce Jeffrey Pardo, armato e vestito da Babbo Natale, ha fatto irruzione in un’abitazione di Covina, circa 40 chilometri a est di Los Angeles, sparando all’impazzata contro i componenti della famiglia lì residente.Dopo il massacro l’abitazione, di proprietà dei genitori della sua ex moglie, ha preso fuoco

Era la vigilia di Natale quando il 45enne Bruce Jeffrey Pardo, armato e vestito da Babbo Natale, ha fatto irruzione in un’abitazione di Covina, circa 40 chilometri a est di Los Angeles, sparando all’impazzata contro i componenti della famiglia lì residente.

Dopo il massacro l’abitazione, di proprietà dei genitori della sua ex moglie, ha preso fuoco e non è stato ancora accertato se sia stato lo stesso Pardo ad innescare l’incendio.

Quello che è certo è che mentre la casa era in fiamme Pardo era ancora al suo interno, tanto che all’arrivo delle autorità si potevano ancora udire gli spari.

Entrato vestito da Santa Claus, Pardo sarebbe uscito in abiti comuni e sarebbe poi è andato a nascondersi in casa di suo fratello, nella poco lontana Sylmar, dove si è ucciso. Il suo corpo è stato ritrovato ieri mattina dalle autorità, che non hanno voluto diffondere le cause del suo decesso.

Bruce Jeffrey Pardo
Bruce Jeffrey Pardo

Dopo aver domato il rogo, i militari inizialmente hanno rinvenuto tre corpi ma le ricerche sono continuate per tutto il giorno e alla fine il numero dei corpi è salito ad 8, fra cui una bambina raggiunta da un proiettile in pieno volto e l’ex moglie di Pardo, col quale era stata sposata per circa un anno.

Tre invece i sopravvissuti, che hanno riportato ferite guaribili in poco tempo: una donna sui 20 anni, una bambina di 8 anni e un’altra persona colpita ad un’anca. Sarà anche grazie alle loro testimonianze che si potrà ricostruire in maniera più precisa la dinamica di questa strage.

Via | Los Angeles Times

I Video di Blogo