Tour of Oman 2014, 4a tappa: vince Peter Sagan, terzo Vincenzo Nibali

Prima vittoria stagionale per lo slovacco della Cannondale che ora è leader della classifica generale.

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare, ecco allora che sul podio della tappa di oggi, la quarta, del Tour of Oman 2014, troviamo tre sicuri protagonisti della stagione che è iniziata da poco e che non è ancora entrata nel clou.

Nella frazione da Wadi Al Abiyad a Ministry of Housing, dopo 173 km e quattro salite e discese del Bousher Alamrat, a trionfare è stato Peter Sagan, il più vincente della scorsa stagione, che quest’anno, pur andandoci più volte vicino al Tour de San Luis e al Dubai Tour, non aveva ancora concluso una gara davanti a tutti gli altri.

Oggi lo slovacco della Cannondale ha trionfato davanti a Rigoberto Uran dell’Omega Pharma – Quick Step e Vincenzo Nibali dell’Astana, suoi compagni di una mini-fuga negli ultimi chilometri, quando hanno guadagnato circa 20″ rispetto agli altri. Questo significa che i primi tre di oggi sono anche i primi tre della classifica generale, che, come ci si aspettava ampiamente, cambia completamente volto rispetto ai giorni scorsi.

Sulla quarta e ultima ascesa del Bousher Alamrat (lunga 3,2 km con un 6,8% di pendenza media) si è visto anche Chris Froome, il vincitore dell’anno scorso, ma Sagan, Uran e Nibali sono riusciti a staccarsi e hanno allungato il distacco andandosi a giocare la vittoria di tappa allo sprint dove Sagan era ovviamente il favorito.

La prima e lunga fuga di giornata è iniziata piuttosto presto e protagonisti sono stati Evan Huffman dell’Astana, Yaroslav Popovych della Trek, Greg Van Avermaet della BMC e Jelle Wallays della Topsport Vlaanderen – Basilese. I quattro battistrada hanno guadagnato fino a sei minuti di vantaggio, ma nel circuito finale caratterizzato sai quattro passaggi sul Bousher Alamrat si è via via ridotto. Van Avermaet è stato l’ultimo a mollare, poi dopo che il gruppo si è ricompattato è arrivato l’attacco di Froome e in seguito quello decisivo del trio Sagan-Uran-Nibali.

Ecco i primi arrivati al traguardo della quarta tappa del Tour of Oman 2014:

    1) Peter Sagan (Cannondale) 4h 02′ 20″
    2) Rigoberto Uran (Omega Pharma – QuickStep) stesso tempo
    3) Vincenzo Nibali (Astana) +2″
    4) Daryl Impey (Orica GreenEdge) +2″
    5) Tony Gallopin (Lotto – Belisol) +2″
    6) Daniel Moreno (Katusha) +2″
    7) Francesco Gavazzi (Astana) +2″
    8) Zdenek Stybar (Omega Pharma – Quick Step) +2″
    9) Thomas Swelövkvist (IAM) +2″
    10) Moreno Moser (Cannondale) +2″
    11) Chris Froome (Sky) +2″

Ed ecco le prime posizioni in classifica generale quando mancano due tappe alla conclusione:

    1) Peter Sagan (Cannondale) 14h 46′ 44″
    2) Rigoberto Uran (Omega Pharma – QuickStep) +10″
    3) Vincenzo Nibali (Astana) +14″
    4) Tony Gallopin (Lotto – Belisol) +17″
    5) Daryl Impey (Orica GreenEDGE) +18″
    6) Francesco Gavazzi (Astana) +18″
    7) Roman Kreuziger (Tinkoff-Saxo) +18″
    8) Chris Froome (Sky) +18″
    9) Tejay Van Garderen (BMC) +18″
    10) Robert Gesink (Belkin) +18″

Al comando della classifica a punti c’è sempre André Greipel della Lotto Belisol, vincitore della prima e della terza tappa, mentre il miglior giovane è Peter Sagan davanti al suo compagno di squadra Moreno Moser.