Guinness Premiership – In Inghilterra domina l’X Factor, mentre Sarries ed Exiles vanno in fuga

Tre pareggi su quattro incontri disputati. Se non è record per i Newcastle Falcons poco ci manca. Il massimo campionato inglese dimostra la propria competitività e regala anche in questo turno due pareggi e due sole vittorie nette. Vincono, infatti, i London Irish il derby con i Wasps, così come i Saracens, che certificano la

Tre pareggi su quattro incontri disputati. Se non è record per i Newcastle Falcons poco ci manca. Il massimo campionato inglese dimostra la propria competitività e regala anche in questo turno due pareggi e due sole vittorie nette. Vincono, infatti, i London Irish il derby con i Wasps, così come i Saracens, che certificano la crisi Gloucester e fuggono in vetta. Si ferma sul pari la rimonta Tigers, mentre continua l'ottimo momento dei Saints.

Terzo pareggio su quattro match giocati. I Falcons e gli Harlequins non si fanno male e portano a casa due punti ciascuno che servono soprattutto agli ospiti a lasciare l'ultima posizione in classifica.
Vincono, nettamente, i Northampton Saints, realtà sempre più convincente, e si portano in terza posizione in classifica. Quattro mete in poco più di mezz'ora bastano ai padroni di casa per tarpare ogni velleità a Leeds, che sprofonda in fondo alla classifica.
Vincono e risalgono la classifica i Warriors di Worcester, i quali hanno la meglio su Sale, sempre meno cuore e anima. Due mete a testa, ma sono le punizioni di Walker a fare la differenza per i padroni di casa.
Arrivano, finalmente, le prime mete in casa Tigers, ma Leicester non va più in là di un pareggio a casa di Bath. Protagonista, per i padroni di casa, la vecchia conoscenza padovana Nicky Little, autore di cinque piazzati che risultano decisivi per Bath. Nel Leicester Martin Castrogiovanni inizia dalla panchina ed entra in campo al 50'.
Vincono e balzano in vetta i Saracens, che superano di misura un Gloucester che sprofonda in terz'ultima posizione. Match equilibrato, con gli ospiti a lungo in vantaggio, ma deciso da una metà a metà ripresa di Brits e trasformata dal perfetto Jackson. Nel Gloucester non convocato Bortolami, mentre nei Sarries partono titolari sia Ongaro (49') sia Nieto (49' e sostituito da Matias Aguero).
Infine, derby dominato dagli Exiles che battono le Vespe e salgono in solitaria alle spalle dei Saracens. Sono due mete dell'ala Tagicakibau a dare la spinta giusta agli Irish che liquidano gli "odiati" cugini e restano attaccati ai Sarries.

Guinness Premiership – Quarta giornata
Newcastle Falcons – Harlequins 17-17
Northampton Saints – Leeds Carnegie 30-10
Worcester Warriors – Sale Sharks 24-18
Bath – Leicester Tigers 20-20
London Irish – London Wasps 28-16
Saracens – Gloucester 19-16

Guinness Premiership – Classifica
Saracens 16; London Irish 15; Northampton Saints 14; London Wasps 12; Leicester Tigers 11; Worcester Warriors 9; Bath, Sale Sharks 7; Newcastle Falcons 6; Gloucester 5; Harlequins 3; Leeds Carnegie 2

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia