Roma, sequestrato noto ristorante in centro in zona Pantheon

Sequestrato ristorante in pieno centro a Roma, il proprietario era stato già arrestato a marzo per intestazione fittizia di beni.

Questa mattina gli uomini della Direzione investigativa antimafia hanno sequestrato un noto ristorante nel centro di Roma. Il provvedimento odierno colpisce il “Barroccio”, in via dei Pasini, dietro al Pantheon, ristorante molto noto e e frequentato dai turisti. Il suo valore stimato è di un milione di euro. Il vero proprietario del locale in questione è Salvatore Lania, arrestato lo scorso 12 marzo, con l’accusa di intestazione fittizia di beni. In quella circostanza furono sequestrati altri due ristoranti, sempre nella stessa strada, il “Faciolaro” e la “Rotonda”, per un valore totale di circa 10 milioni di euro.

Salvatore Lania è un imprenditore calabrese di 47 anni, è nato a Seminara in provincia di Reggio Calabra. Il suo nome era spuntato fuori già anni fa nel corso dell’inchiesta che porto al sequestro e alla successiva confisca del famoso Café Paris di Via Veneto, l’indagine portò alla luce le infiltrazioni nella capitale della cosca della ‘ndrangheta Alvaro di Sinopoli.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →