Estrae la pistola durante una partita

In un paese come il nostro, notoriamente definito calciofilo, molta se non tutta l’attenzione dovrebbe essere posta sui comportamenti leciti e rispettosi. Portare un ragazzo alla partita o alla scuola calcio invece spesso e volentiri non sottende la speranza di impartire i principi sportivi ma una banale rivalsa sul mondo.L’ultimo esempio lo ha fornito quest’oggi

In un paese come il nostro, notoriamente definito calciofilo, molta se non tutta l’attenzione dovrebbe essere posta sui comportamenti leciti e rispettosi. Portare un ragazzo alla partita o alla scuola calcio invece spesso e volentiri non sottende la speranza di impartire i principi sportivi ma una banale rivalsa sul mondo.

L’ultimo esempio lo ha fornito quest’oggi un uomo che stava seguendo la partita del figlio. Una semplice partita del campionato allievi del Lazio. Insomma: 14-16enni che giocavano.

Sul risultato di 1-2 iniziano le discussioni. Alcuni genitori scendono in campo per protestare e l’uomo, un imprenditore ha estratto una pistola e minacciato i genitori della squadra avversaria intiando loro di lasciare il campo ed allontanarsi.

L’intervento di un poliziotto in borghese ha impedito che la situazione degenerasse. L’uomo verrà giudicato il 22 dal tribunale di Terracina con il rito direttissimo. Le accuse sono di violenza privata e porto di pistola in occasione di una manifestazione sportiva

I Video di Blogo