Omicidio a Bari: 39enne ucciso in un agguato

Nicola Telegrafo, pregiudicato di 39 anni, è stato ucciso a colpi di pistola nel quartiere Carbonara

di remar

Agguato nel quartiere Carbonara di Bari dove ieri sera un sorvegliato speciale, Nicola Telegrafo, di 39 anni, è stato ucciso a colpi di pistola.

L’uomo, che aveva precedenti per spaccio di droga, era appena uscito da un bar quando è stato raggiunto da un uomo arrivato a bordo di un’auto che ha sparato quattro proiettili. L’arma usata sarebbe un revolver.

Soccorso e trasportato in ospedale per Telegrafo non c’è stato nulla da fare. L’uomo è morto poco dopo il ricovero presso il nosocomio Di Venere, intorno alle 22:00.

Sul luogo dell’omicidio, in piazza Umberto, è arrivata la polizia che ha eseguito i rilievi e ha avviato le indagini.

La vittima sarebbe stata colpita da due proiettili a un braccio e da altri due alle gambe, morendo a causa di complicazioni dovute alle ferite di arma da fuoco.

Secondo Repubblica Bari Telegrafo era ritenuto dagli investigatori un affiliato “di spicco” al clan Strisciuglio.

I Video di Blogo