Venezuela, 71enne ucciso e fatto a pezzi: pregiudicato italiano arrestato a Varese

Il 66enne Marco Antonio Ferrari Martínez è stato arrestato a Varese con l’accusa di aver partecipato all’omicidio, avvenuto in Venezuela nei mesi scorsi, del 71enne francese Paul Maurice Wolnerman.

Un cittadino italiano di 66 anni, Marco Antonio Ferrari Martínez, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Varese in relazione all’omicidio del cittadino francese Paul Maurice Wolnerman, 71 anni, trovato fatto a pezzi lo scorso 29 aprile a Puerto La Cruz, in Venezuela.

La cattura di Ferrari, eseguita in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo di Roma e il Compartimento Polfer Lombardia, segue di pochi giorni l’arresto del presunto complice dell’uomo, Roger del Valle Rendon, rintracciato nei giorni scorsi proprio a Puerto La Cruz.

I due, rispettivamente, autista e maggiordomo della vittima, sono sospettati di aver agito per interessi economici. La vittima, scrive Il Giorno, aveva intenzione di lasciare il Paese ed aveva firmato una delega a Ferrari per permettergli di occuparsi della vendita dei suoi beni. Ottenuto il mandato è scattato l’omicidio, compiuto con l’intenzione di incassare i proventi della vendita dei beni dell’uomo.

Dell’efferato omicidio scrive oggi Prealpina:

Si ipotizza infatti che dopo aver addormentato l’anziano con un sonnifero, Ferrari gli abbia sparato alla testa che insieme col complice abbia fatto a pezzi il cadavere con una sega elettrica. Braccia, gambe, testa e torso della vittima sono poi stati gettati in mare ma recuperati alle autorità di polizia venezuelane.

Il piano dei due ha funzionato soltanto in parte: lo scorso 29 aprile il busto della vittima è stato rinvenuto a Puerto La Cruz, lungo la riva di Playa Los Canales, e gli inquirenti si sono subito messi sulle loro tracce.

I Video di Blogo.it