Parigi, poliziotti ubriachi investono e uccidono un uomo

La vittima era alla guida di un furgoncino che è stato preso in pieno dall’auto dei poliziotti passati con il semaforo rosso.

A Parigi intorno alle ore 4 del mattino l’auto di due poliziotti non si è fermata al semaforo rosso in boulevard Sebastopol, in pieno centro, andava a forte velocità ed è andata a finire contro un furgoncino che stava attraversando l’incrocio in quel momento perché il suo semaforo era verde. Ad avere la peggio è stato proprio il conducente del furgone che è sbalzato fuori dall’abitacolo ed è morto a causa delle ferite riportate.

I due poliziotti erano ubriachi, secondo le prime informazioni erano reduci da una festa e stavano transitando con la loro auto di servizio, una Renault Mégane, ma senza sirena né lampeggiante, a tutta velocità. Si tratta di due agenti della sezione anticrimine del dipartimento Seine-Saint-Denis e ora sono stati posti in stato di fermo e sul caso è stata aperta un’inchiesta.

I due poliziotti sono un brigadiere capo di 40 anni, che era alla guida, e un luogotenente. Anche la vittima aveva 40 anni. L’incidente è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza.

Il ministro dell’Interno francese Bernard Cazeneuve ha assicurato che i due poliziotti sono stati immediatamente sospesi e che sarà fatta luce su questo incidente mortale e che se l’indagine giudiziaria confermerà quelle che sono state le prime constatazioni e rivelerà un comportamento inammissibile dei poliziotti saranno oggetto di sanzioni disciplinari molto severe indipendentemente da quelle penali.

Un utente di Twitter ha diffuso queste immagini della scena dell’incidente, le sue foto sono state poi riprese dalla tv francese BFM

E questo è invece il comunicato ufficiale del Ministero dell’Interno