Treviso: abusi su calciatori minorenni, indagato accompagnatore

Dieci i ragazzi vittime di molestie e abusi secondo le indagini condotte dai carabinieri di Castelfranco Veneto.

di remar

L’accompagnatore di una squadra di calcio della provincia di Treviso è accusato di violenza sessuale su giocatori minorenni di età compresa tra i 13 e i 17 anni a cui tra l’altro inviava sul cellulare video e foto non equivocabili.

Sarebbero in tutto dieci i ragazzi vittime di molestie e abusi secondo le indagini condotte dai carabinieri di Castelfranco Veneto (Treviso).

L’attività investigativa era partita dopo che un insegnante aveva informato i carabinieri delle confidenze di un suo studente di 16 anni. L’alunno aveva raccontato al professore delle presunte violenze sessuali che era costretto a subire da parte dell’accompagnatore della squadra, un uomo di 52 anni di Padova.

Secondo quanto riferito dal 16enne l’indagato avrebbe abusato di lui anche nella sua camera, mentre i genitori del minore si trovavano in un’altra stanza.

L’accompagnatore in sostanza approfittava del suo ruolo all’interno della squadra, e della fiducia che in lui avevano riposto società e genitori, molestando i giovani giocatori mentre li accompagnava in auto, negli spogliatoi del campo e in altre situazioni legate all’attività sportiva.

L’uomo, davanti al magistrato inquirente, avrebbe ammesso le violenze sui minori, secondo quel che riporta la Tribuna di Treviso.