Volley maschile: Piacenza si batte a Kazan, ma saluta la Champions League 2014

I biancorossi si fermano ai PlayOff 6. Domani tocca a Trento contro il Belgorod.

[blogo-video provider_video_id=”JZDrDIBlGIo” provider=”youtube” title=”Best actions: Copra Piacenza – Zenit Kazan” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=JZDrDIBlGIo”]

Purtroppo si sapeva già fin da prima della partita di andata: alla Copra Elior Piacenza sarebbe servita un’impresa per superare i PlayOff 6 e accedere alla Final Four di Ankara, ma purtroppo non è arrivata. Dopo la sconfitta per 3-0 subita in casa propria, al PalaBanca, è arrivato anche il ko in Russia contro il temibilissimo Zenit Kazan, una delle squadre candidate alla vittoria finale di questa Champions League.

Oggi Luca Monti ha recuperato Alessandro Fei e Hristo Zlatanov, ma purtroppo l’apporto dei due martelli non è bastato per domare i russi di Alekno che sono subito andati in vantaggio di un set davanti al loro numerosissimo pubblico al Saint Petersburg. Nel primo parziale Piacenza ha fatto sudare i padroni di casa in un lungo punto a punto fino all’11-11, poi però lo Zenit è volato sul +2 (13-11) e poi, dopo un time-out chiesto da Monti, hanno allungato ancora fino al 18-13. Piacenza ha cambiato opposto con Le Roux al posto di Vettori e con De Cecco al servizio è riuscita a risalire fino al 22-21. ma alla fine i russi con Volkov, a segno prima a muro e poi in attacco, hanno chiuso sul 25-21.

Nel secondo set Kazan è andato in avanti fino a essere raggiunto sul 15-15 e sorpassato (15-16), ma i russi hanno recuperato prontamente (18-16) e anche se Piacenza ha cercato di non mollare, alla fine lo Zenit si è imposto 25-20 e ha così di fatto strappato il biglietto per Ankara, perché bastava vincere due set per passare il turno.

Piacenza, tuttavia, non ha voluto sfigurare nemmeno nell’inutile terzo set, i nuovi entrati Kaliberda (per Papi) e Tencati (per Simon) hanno cercato di far restare a galla la squadra che ha ceduto soltanto nel finale (24-22) per la scontata vittoria dei russi che hanno chiuso sul 25-22 l’ultimo set e sul 3-0 la partita di ritorno come quella di andata, accedendo alla Final Four.

Domani tocca alla Diatec Trentino, in casa, provare a ribaltare la sconfitta per 3-0 subito in casa del Belogorie Belgorod. Se i gialloblù non dovessero riuscirci, l’Italia non avrebbe alcuna squadra in Final Four, come non succede da oltre 20 anni (tra Champions maschile e femminile).

Qui di seguito il tabellino del match di oggi.

Zenit Kazan – Copra Elior Piacenza 3-0 | Tabellino

Zenit Kazan – Copra Elior Piacenza 3-0 (25-21, 25-20, 25-22)

Zenit Kazan: Anderson 12, Apalikov 1, Sivozhelez 5, Volkov 10, Grbic 4, Yakovlev 3, Kobzar 2, Abrosimov 3, Verbov (L), Babichev, Mikhailov 17. Non entrati Mochalov. All. Alekno

Copra Elior Piacenza: Marra (L), Le Roux 10, Papi 6, Fei 1, Smerilli, Kaliberda 1, Simon Aties 2, Zlatanov 7, Tencati 1, Vettori 2, De Cecco 2. Non entrati Partenio. All. Monti

Arbitri: Adler Laszlo – Partiainen Kari
Spettatori: 4300
Durata set: 24′, 23′, 23′; tot: 70′
Zenit Kazan: battute errate 21, ace 2
Copra Elior Piacenza: battute errate 15, ace 2

Foto © CEV

Ultime notizie su Champions League Pallavolo Maschile

Tutto su Champions League Pallavolo Maschile →