Voli CIA: Michael Hayden conferma “Partiti anche dal Regno Unito”

Il mondo, diviso dalla dottrina teo-con in buoni e cattivi, è un posto pericoloso in cui vivere. E la guerra al terrore giustifica ogni mezzo. Anche la tortura, la famigerata waterboard; è di questi giorni la notizia, trapelata da un documento ad uso interno CIA, che i voli sui quali venivano trasportati i presunti terroristi

Il mondo, diviso dalla dottrina teo-con in buoni e cattivi, è un posto pericoloso in cui vivere. E la guerra al terrore giustifica ogni mezzo. Anche la tortura, la famigerata waterboard; è di questi giorni la notizia, trapelata da un documento ad uso interno CIA, che i voli sui quali venivano trasportati i presunti terroristi verso gli Stati Uniti, l’Egitto – come accaduto ad Abu Omar – piuttosto che Guantanamo o un altro qualunque centro di detenzione, sono partiti anche dall’Inghilterra.

Lo ha confermato lo stesso Michael Hayden, direttore della CIA: ma prima di lui, tutti avevano negato. Europa a sovranità ridotta? Forse. Di sicuro, c’è poco da stupirsi, soprattutto rileggendo la vicenda di Abu Omar. Nel video qui sopra una piccola dimostrazione di cosa significhi waterboarding.