Coppa Italia basket 2014: il cuore non basta a Reggio, Sassari in finale

Il Banco di Sardegna supera per 92-86 la Grissin Bon e conquista la prima finale della sua storia. Affronterà i campioni in carica di Siena.

E’ Siena-Sassari la finale della Coppa Italia 2014. Dopo il successo dei toscani su Brindisi, il Banco di Sardegna ha rispettato il pronostico ed ha sconfitto per 92-86 la Grissin Bon Reggio Emilia, centrando la prima finale della sua storia. I sardi hanno praticamente comandato dall’inizio alla fine, con i cugini Diener a quota 44 punti complessivi e 12 triple a segno, ma la formazione di Menetti è stata commuovente per come è riuscita a restare in partita fino alla fine, nonostante le pesanti assenze della coppia Cinciarini-Brunner.

Gli uomini di Sacchetti prendono subito il comando del match, mettendo a segno i primi quattro tiri pesanti tentati dall’arco, però Reggio riesce a restare a contatto, soprattutto grazie all’esplosività di un White superlativo (32 punti con 12/18 dal campo alla fine) e con i lampi di classe di un Kaukenas sempre preziosissimo. Proprio grazie al lituano arriva l’unico vantaggio (31-33 al 14’), ma subito dopo è costretto ad uscire per tre falli e la Dinamo ne approfitta: Drake Diener si infiamma, trova i primi punti anche Marques Green ed in un amen arriva il +10 (53-43 al 19’).

E’ questo il parziale decisivo per il confronto, perché i sardi riescono sempre a tenere una decina di punti di vantaggio, sempre sfruttando il genio e la classe dei due cugini Diener in primis, ma anche qualche buona giocata del ritrovato Gordon (assente nel quarto di ieri). La Reggiana ci prova con l’energia della coppia italiana Cervi-Pini sotto i tabelloni e, soprattutto, con il solito Kaukenas. Le due triple di Drake e Travis sembrano chiudere con il +12 a 3’ dalla fine, ma White riporta i suoi addirittura ad un possesso di distanza. Il colpo del ko è la tripla di Caleb Green a 16” dalla fine e Sassari esulta.

Foto Alessia Doniselli

Sassari-Reggio Emilia 92-86: la diretta del match

Schermata 2014-02-08 alle 22.07.08

92-86 FINALE Travis Diener inventa ancora, ma White con un gioco da 3 punti porta la partita ad un solo possesso di distanza a 38″ dalla fine. Caleb Green mette stavolta la parola fine con la tripla a 16″ dalla fine. “Yes!”, l’urlo di gioia di Travis. E Sassari vola in finale contro Siena (domani, ore 18).

87-83 al 39′ Cervi su assist del solito Kaukenas, poi ancora da sotto per il clamoroso -4

87-79 al 38′ Kaukenas fa 2/3 dalla lunetta, White schiaccia in contropiede per un nuovo -8

87-75 al 37′ Drake Diener gela Reggio con l’ennesima tripla frontale, White non risponde e Travis chiude ancora da 3.

_MG_9942

81-75 al 36′ Cervi da sotto per il -9, Kaukenas regala nuove speranze ai reggiani con la tripla

81-70 al 35′ Reggio prova la zona

81-70 al 34′ Pini 1/2 dalla lunetta, dopo rimbalzo in attacco. Marques Green da 3.

_MG_9925

78-69 al 33′ Travis Diener al 24° secondo, risponde White. Timeout Sassari.

76-67 al 32′ Sempre +9 Sassari

76-67 al 31′ Kaukenas apre le marcature nell’ultimo periodo, Caleb Green risponde su rimbalzo offensivo. Pini 4 falli.

74-65 FINE TERZO QUARTO Spettacolare alley-oop Kaukenas-White, ma Travis risponde subito. Pini da sotto ed il terzo periodo si chiude sul +9 Sassari.

72-61 al 29′ Thomas segna il nuovo +13 dall’arco, Drake manca stranamente una tripla completamente libero, White va a segno dalla lunetta.

_MG_9910

69-59 al 28′ Drake Diener inventa due punti, con fallo subito. Bell risponde, poi Kaukenas è molto sfortunato dall’arco.

66-57 al 27′ Bell fa 2/2 ai liberi, Drake punisce dall’arco per il +13. Tecnico a Gordon: 2/2 dalla lunetta di Kaukenas, replicato da White.

Spettatori presenti Sono 5.023 gli spettatori presenti in questa giornata di semifinali al Forum di Assago

_MG_0087

63-51 al 26′ Tecnico alla panchina reggiana, dopo un fallo contestato di Filloy: Drake Diener fa 2/2 dalla lunetta, Thomas riporta i suoi a +12.

59-51 al 25′ Bell trova un difficile canestro, riportando i suoi sotto la doppia cifra di vantaggio.

59-49 al 24′ Errori da ambo le parti

59-49 al 23′ Cervi realizza i primi punti di Reggio nel secondo tempo, risponde Travis, poi l’entrata vincente di Filloy.

57-45 al 22′ Gordon da sotto per il massimo vantaggio sul +12

_MG_0094

55-45 al 21′ Travis Diener apre le marcature nella ripresa

Schermata 2014-02-08 alle 21.09.45

53-45 FINE SECONDO QUARTO White sblocca Reggio ed è l’ultimo canestro del primo tempo, visto che ci sono due errori successivi di Sassari.

53-43 al 19′ Sassari prova nuovamente a scappare con il canestro di Marques Green, poi Reggio perde palla e Thomas firma il +8 in contropiede. Gordon dalla lunetta ed è doppia cifra di vantaggio sarda.

47-43 al 18′ Ancora Kaukenas dall’arco, Thomas in contropiede. Terzo fallo del lituano, Travis dalla lunetta

43-40 al 17′ Contropiede Travis, Kaukenas mette la tripla del 40-40. Risponde sempre dall’arco Drake.

38-37 al 16′ Solo 1/2 per Caleb Green, sorpasso Pini, poi Drake Diener inventa un canestro.

_MG_0015

35-35 al 15′ Primi punti per Drake Diener, ma Kaukenas continua il suo grande match e va a segno in penetrazione. Pareggia Thomas.

31-33 al 14′ Filloy pareggia a quota 31, poi Pini sorpassa

31-29 al 13′ Antonutti segna dall’arco, Kaukenas recupera palla e lancia White in contropiede. Timeout Sacchetti.

31-24 al 12′ Caleb Green riallunga dall’arco, White 1/2 dalla lunetta, poi segna in entrata Marques Green

_MG_9971

26-23 all’11’ White apre le marcature nel secondo quarto, poi Antonutti riporta i suoi a -3

26-19 FINE PRIMO QUARTO White fa 2/2 dalla lunetta, il solito Gordon risponde. Antonutti sbaglia dall’arco, l’ultima conclusione è un errore di Gordon.

24-17 al 9′ Kaukenas risponde con palleggio, arresto e tiro. ma c’è ancora Gordon a fare la voce grossa sotto canestro.

23-15 all’8′ Gordon a segno da sotto, poi schiaccia in contropiede e nuovo massimo vantaggio Sassari

_MG_9959

19-15 al 7′ Travis Diener inarrestabile va ancora a segno, ma successivamente sbaglia la prima tripla della partita ed il solito White tiene Reggio a -4.

17-13 al 6′ White in contropiede

17-11 al 5′ Ancora White, ma Travis Diener martella dall’arco (4/4 per ora per i sardi dalla lunga) e da fuori

12-9 al 4′ Bell trova la prima tripla degli emiliani, Tessitori a segno con un punto dalla lunetta, dopo rimbalzo in attacco. Poi ancora Bell in penetrazione, mentre Devecchi commette il secondo fallo.

11-4 al 3′ Ancora Caleb Green dall’arco, Sassari a +7

_MG_9974

8-4 al 2′ White segna il primo canestro di Reggio, poi ruba palla e va a schiacciare in contropiede. Dall’altra parte a segno Travis Diener, poi tripla di Caleb Green.

3-0 al 1′ Devecchi apre le marcature con una tripla

E’ iniziata la partita Il primo pallone della seconda semifinale è di Reggio Emilia

Quintetti iniziali Sassari: C.Green, Devecchi, T.Diener, Tessitori, Thomas. Reggio Emilia: White, Bell, Mussini, Cervi, Silins.

Ore 20.24 E’ il momento della presentazione delle squadre: prima tocca a Sassari, poi a Reggio Emilia. Non è cambiato molto il colpo d’occhio del Forum, rispetto alla gara precedente. Tra i sardi torna Gordon a disposizione.

_MG_9932

Ore 20.20 La gara inizierà regolarmente alle 20.30. Le due squadre proseguono il riscaldamento sul parquet, in attesa delle presentazioni.

Ore 20.10 Dopo il successo di Siena su Brindisi, sono già sul parquet del Forum le due protagoniste della seconda semifinale: Sassari e Reggio Emilia. Probabile la palla a due abbia qualche minuto di ritardo, rispetto alle 20.30 previste, per il protrarsi della gara precedente.

Foto Alessia Doniselli

Sassari-Reggio Emilia: la presentazione

sassarireggiocampionatoLa semifinale più inattesa andrà in scena nella prima serata di sabato (ore 20.30, diretta Outdoorblog): tutti si attendevano il derby lombardo, invece entrambe sono state eliminate e saranno Sassari e Reggio Emilia a darsi battaglia per un posto in finale. I sardi hanno creato una delle sorprese più clamorose degli ultimi anni, eliminando la favoritissima Milano, ma anche gli emiliani hanno compiuto un’impresa, battendo Cantù nonostante le pesantissime assenze di Cinciarini e Brunner, arrivate proprio nei giorni di vigilia della manifestazione.

I due leader della Grissin Bon non ci saranno neppure questa sera e sarà interessante vedere come la squadra di Menetti riuscirà a mettere da parte la fatica fisica e soprattutto mentale per la gara, a ranghi ridotti, giocata ieri contro i brianzoli. La formazione sarda ha sicuramente una panchina più lunga, anche se ha più o meno gli stessi problemi degli avversari nel reparto lunghi: vista l’assenza di Gordon (probabile anche oggi) ed in attesa di tesserare Eze, c’è il solo giovane Tessitori come lungo di ruolo per Sacchetti.

Il confronto diretto giocato in campionato è di due mesi fa, quando il Banco di Sardegna si impose tra le mura amiche per 92-85. Una gara ad alto punteggio (14/23 da 3 per i sardi), decisa da un grande quarto periodo dei padroni di casa con 25 punti a testa di Drake Diener e Caleb Green. Ai reggiani non bastarono i 15 punti di White. Anche in questo caso il pronostico è aperto, anche se la maggiore profondità di Sassari, unita la presumibile stanchezza mentale di Reggio Emilia, porta un leggero vantaggio per la squadra di Sacchetti.

Foto sito Sassari

I Video di Blogo

Luna Park Theme 1996 – 1997 RAI