In manette babysitter pedofilo negli Stati Uniti: ha confessato di aver abusato di una bambina di due anni

L’ultima volta che vi abbiamo parlato di un caso simile ci trovavamo in Inghilterra, questa volta invece siamo negli Stati Uniti, più precisamente a Little Canada, Minneapolis, dove il 23enne Aaron Lemon ha ammesso di aver girato un filmino pedopornografici con la bambina a cui faceva da babysitter.I fatti risalgono all’agosto dello scorso anno quando

L’ultima volta che vi abbiamo parlato di un caso simile ci trovavamo in Inghilterra, questa volta invece siamo negli Stati Uniti, più precisamente a Little Canada, Minneapolis, dove il 23enne Aaron Lemon ha ammesso di aver girato un filmino pedopornografici con la bambina a cui faceva da babysitter.

I fatti risalgono all’agosto dello scorso anno quando l’allora 22enne, tramite il noto sito di annunci di lavoro Craigslist.com, ha trovato occupazione come babysitter di una bambina di due anni.

In un’occasione, almeno secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbe abusato sessualmente della piccola, coinvolgendola in alcuni giochi erotici e filmando il tutto.

Scoperto grazie ad un’indagine riguardante la diffusione di materiale pedopornografico attraverso il web, il 23enne ha ammesso senza troppi giri di parole la sua colpevolezza ed è stato quindi formalmente accusato, tra gli altri capi, di produzione di materiale pedopornografico e violenze sessuale su minore.

Attualmente detenuto in un carcere locale, rischia fino a 30 anni di carcere. E c’è già chi storce il naso considerando la pena troppo lieve.

Via | USA Today