Mondiali Ciclocross 2014, donne: Marianne Vos sempre d’oro, l’azzurra Eva Lechner d’argento

L’olandese ha vinto il suo sesto titolo consecutivo nel ciclocross, il settimo in totale in questa disciplina, senza contare tutti i titoli su pista e su strada.

Dopo la conferma dell’assenza di Marco Aurelio Fontana ai Mondiali di Ciclocross di Hoogerheide sapevamo benissimo che l’unica speranza di medaglia per l’Italia era Eva Lechner e l’altoatesina non ha deluso le aspettative conquistando un preziosissimo argento.

Davanti a lei è arrivata Marianne Vos, ma la sua vittoria era scontatissima poiché il fenomeno olandese, campionessa su tutte le superfici su cui mette le ruote, non ha rivali ormai da anni e contro di lei non c’è gara, per di più oggi aveva tutto il tifo per lei. Ma alle sue spalle sì e la corsa delle “terrestri” l’ha vinta la nostra Lechner che ha tagliato il traguardo a braccia alzate.

La gara dell’azzurra è stata ben disputata tatticamente, ha infatti voluto subito partire all’attacco per staccare il gruppo, chiaramente sempre con Vos al comando. L’olandese ha creato un distacco incolmabile e si è allontanata anche dall’italiana che tuttavia non si è mai fatta riacciuffare dalle altre, mettendo il secondo posto in cassaforte.

Per Eva Lechner, della Colnago-Esercito, questo era il miglior risultato possibile e lo ha raggiunto senza doversi nemmeno preoccupare di quella che era indicata alla vigilia come la favorita per il seconda posto, l’americana Katie Compton che invece ha cominciato male la corsa e alla fine ha ottenuto solo la nona posizione.

Terza è arrivata la britannica Helen Wyman, mentre è rimasta ai piedi del podio la belga Sanne Cant. Per quanto riguarda le altre italiane, Alicia Maria Arzuffi è stata la migliore dopo la strepitosa Lechner, arrivando 19esima nonostante una caduta che ne ha compromesso la gara, mentre Francesca Cauz ed Elena Valentini sono rimaste fuori dalla top 20.

Per Marianne Vos questo è il sesto titolo consecutivo nel ciclocross dal 2009 in poi, ma aveva vinto l’oro anche nel 2006, mentre nel 2008 a Treviso si era accontentata del bronzo. Vos è anche campionessa del mondo in carica su strada (video in alto), avendo vinto a Firenze lo scorso settembre (in questo caso oro anche nel 2006 e nel 2012). Su strada è suo anche il titolo olimpico di Londra 2012.

I Video di Blogo