Cadavere senza testa lungo autostrada del Brennero

Impacchettato come una mummia con il nastro adesivo per pacchi e messo dentro uno scatolone di cartone alto 80 cm. Così, ha riferito il comandante della polizia stradale Nazzareno Sabbatini, è stato ritrovato il cadavere di un giovane uomo, all’altezza di Bolzano. Vestito con una tuta blu da operaio con il solo braccio destro scoperto.

di gaetano

Impacchettato come una mummia con il nastro adesivo per pacchi e messo dentro uno scatolone di cartone alto 80 cm. Così, ha riferito il comandante della polizia stradale Nazzareno Sabbatini, è stato ritrovato il cadavere di un giovane uomo, all’altezza di Bolzano. Vestito con una tuta blu da operaio con il solo braccio destro scoperto.

A ritrovarlo un addetto dell’autostrada che stava effettuando operazioni di disboscamento. La notizia ha dell’agghiacciante. L’uomo pare essere stato impacchettato subito dopo essere stato ucciso dal momento che il corpo è stato piegato, dunque prima che sopraggiungesse il rigor mortis. Giovane e di carnagione bianca secondo la scientifica si tratterebbe di un ragazzo. Si ipotizza che lo scatolone possa essere stato lanciato da un camion in corsa. Gli agenti cercano la testa.

Fonte: Corriere.it

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →