Bande Nere e nazifascismo, intervista a Paolo Berizzi

Un’inchiesta a 360 gradi sui nuovi nazifascisti con tanto di mappatura sui luoghi di aggregazione culturale, dalla Brianza alla Capitale. Bande nere. Come vivono, chi sono, chi protegge i nuovi nazifascisti (Bompiani, 17,50 euro) di Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica già autore di inchieste su lavoro nero e caporalato nell’edilizia, esplora i cuori neri italiani,

bandenere2.jpg

Un'inchiesta a 360 gradi sui nuovi nazifascisti con tanto di mappatura sui luoghi di aggregazione culturale, dalla Brianza alla Capitale. Bande nere. Come vivono, chi sono, chi protegge i nuovi nazifascisti (Bompiani, 17,50 euro) di Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica già autore di inchieste su lavoro nero e caporalato nell'edilizia, esplora i cuori neri italiani, dalle Osa romane alle curve degli stadi fino ai militanti che, lontani dalle prime pagine dei giornali, intrattengono rapporti politici con alte cariche istituzionali.

Abbiamo intervistato l'autore partendo dall'ostilità che questo tipo di inchieste provocano, dentro e fuori la politica.

Claudio Lazzaro, ex inviato del Corriere e regista di Nazirock è stato minacciato da Forza Nuova e diffidato da Roberto Fiore. Anche tu hai subito pressioni?

Difficoltà ne ho incontrate fin dall'uscita del libro (18 marzo 2009), alle presentazioni e non solo. Forti pressioni politiche – rivolte anche alla casa editrice – e messaggi "trasversali" e "subliminali". Dirigenti di Forza Nuova si sono espressi pubblicamente sul libro dicendo che «fomenta l'odio».

Continua a leggere su Blogosfere Politica e Società.

I Video di Blogo

Video: punto stampa di Conte a Cerignola