Wta Brisbane 2014: Serena Williams batte di nuovo la Sharapova, in finale c’è la Azarenka

Serena Williams batte Maria Sharapova e conquista la finale del Wta di Brisbane nella quale affronterà la Azarenka

Non c’è nulla da fare per Maria Sharapova. Serena Williams è la sua nemesi e lo ha confermato di nuovo nella semifinale del Wta di Brisbane, nella quale l’americana si è imposta per la 14° volta consecutiva contro Masha, sconfitta in due set con il punteggio di 6-2; 7-6.

Buona comunque la prestazione della russa, al primo vero test impegnativo dopo il rientro dall’infortunio alla spalla che l’ha tenuta lontana dai campi dalla seconda metà di agosto, costringendola a saltare lo Us Open, i Premier autunnali e il Masters di Istanbul. Dopo un primo set in cui ha subito il power tennis di Serena, la Sharapova ha breakkato tre volte la Williams nel secondo parziale. La russa però non è riuscita a distanziare l’avversaria, complice un servizio troppo morbido e inefficace nei momenti decisivi. Il set si è deciso al tie break, nel quale ancora una volta Masha si è fatta rimontare dalla numero uno Wta. In vantaggio 5-4 e con due servizi a disposizione, la Sharapova ha compiuto un doppio fallo. La Williams ne ha approfittato prontamente, per poi chiudere la pratica 9-7 dopo due match point non sfruttati.

Domani, alle 10 ora italiana, Serena affronterà in finale Victoria Azarenka. Per la bielorussa, vittoria in semifinale contro una coriacea Jelena Jankovic 1-6, 6-3, 6-4. Dopo un primo set disastroso nel quale non è mai riuscita a conservare il servizio, Vika è riuscita a imporsi nei restanti due parziali, infarciti di errori compiuti da entrambe le contendenti. Azarenka e Williams tornano ad affrontarsi dopo la finale dello Us Open, dello scorso settembre, vinta dall’americana 7-5; 6-7; 6-1

Foto © Getty Images

Ultime notizie su WTA Tour Championships

Tutto su WTA Tour Championships →