Ping Pong: botte (e risposte) della giornata politica

Leggi e commenta la Top NewsGiustizia. Berlusconi contro Pd e Csm: “Colpa del Pd se in Parlamento ci sono frange giustizialiste. Presto il nuovo partito unico della libertà”. Veltroni: “Il premier parla solo di questo e non delle emergenze del Paese. Berlusconi c’è ma il berlusconismo è finito”. Gasparri: “Csm cloaca”. Di Pietro: Sono allibito!”Il

Leggi e commenta la Top News

Giustizia. Berlusconi contro Pd e Csm: “Colpa del Pd se in Parlamento ci sono frange giustizialiste. Presto il nuovo partito unico della libertà”. Veltroni: “Il premier parla solo di questo e non delle emergenze del Paese. Berlusconi c’è ma il berlusconismo è finito”. Gasparri: “Csm cloaca”. Di Pietro: Sono allibito!”

Il nostro commento. E’ sempre scontro aperto sulla giustizia. Stavolta si azzuffano Berlusconi e Gasparri da una parte e Veltroni e l’Anm dall’altra. Accuse e contro accuse. La giustizia italiana non va e va riformata. Ma la giustizia è un pretesto per lo scontro politico. Ricatti e contro ricatti su tutto. Piove sul bagnato. E gli italiani stanno a guardare. 12 euro per un panino in spiaggia. Prestiti per pagare le bollette. La casta sempre più miope, invadente, arrogante. Il berlusconismo è alle corde. Il veltronismo pure. Il Paese verso il precipizio. Berlusconi dice di sé che è come il Brunello di Montalcino, migliora con il tempo. Ma qui è l’Italia che peggiora. Serve aria nuova. Segnale negativo per il governo: in tre mesi ha già perso 10 punti!.

Silvio Berlusconi: “E’ colpa del Pd se in Parlamento ci sono frange giustizialiste che spesso ci fanno disperare. Ecco perché il dialogo è saltato, Nel gennaio 2009 nascerà il nuovo grande partito unico della libertà”.

Walter Veltroni: “Il premier pensa solo ai suoi problemi con la giustizia e non è in grado di far fronte alle drammatiche emergenze del paese. Occorre evitare commistioni indebite con la giustizia, altrimenti si ferma tutto anche sul federalismo”.

Maurizio Gasparri: “Basta con la cloaca del Csm correntizzato, paralizzato e parcellizzato: è uno scandalo che offende gli italiani”.

Luca Palamara presidente Anm: “E’ una invettiva volgare e qualunquista. Di fronte al chiaro tentativo di delegittimare l’intera magistratura i magistrati difenderanno la loro indipendenza”.

Antonio Di Pietro: “Offende gli italiani chi appena arriva in Parlamento fa leggi per non farsi processare o per minare l’indipendenza della magistratura e creare uno Stato nel quale per alcuni cittadini la legge non vale. Sono allibito per le dichiarazioni di gasparri”.

Lanfranco Tenaglia: “Il Pd giudica scandalose le dichiarazioni di gasparri che dimostra una totale mancanza di senso e di rispetto delle istituzioni. La denigrazione intacca lo stesso equilibrio fra i poteri dello stato”.

Daniele Capezzone: “La volgarità non sta nell’espressione più o meno felice di Gasparri ma sta nella deriva militante e ideologica di troppi magistrati”.