Elezioni in Trentino e Alto Adige: vincono Centrosinistra e SVP

Rossi presidente della Provincia di Trento. A Bolzano la SVP deve trovare un alleato. Affluenza del 62,8% in Trentino (in calo di oltre il 10% rispetto al 2008) e del 77,7% in Alto Adige (-2,4% sul 2008)

17:37 – E’ terminato lo scrutinio anche nella Provincia di Trento: i numeri confermano i dati che vi avevamo dato nel corso dello scrutinio, consegnando la vittoria alla coalizione di centrosinistra guidata da Ugo Rossi, con il 58,12% dei voti (144.609 voti alla coalizione di cui 5112 al candidato presidente).

“Mi pare che l’elettorato abbia scelto la continuità e la stabilità politica, confermando in larga misura il percorso politico e amministrativo di questi anni. Penso che Ugo Rossi abbia tutte le caratteristiche per essere un buon presidente, Credo già nei prossimi giorni si metterà al lavoro per il bene dell’autonomia del Trentino.”

ha dichiarato Lorenzo Dellai, presidente della Provincia autonoma di Trento per 14 anni ed oggi dimissionario.

16:40 – Sono stati scrutinate tutte le sezioni della Provincia autonoma di Bolzano: la vittoria elettorale va al SVP Südtiroler Volkspartei con il 45,7% dei voti: il leader di lista, Kompatscher Arno, ha raccolto oltre 81mila preferenze. Distaccato di molto il secondo classificato, Die Freiheitlichen, che ha raccolto solo il 17,9% dei voti. 8,7% per la coalizione Verdi-Grüne-Verc-Sel, 7,2% per il Süd-Tiroler Freiheit. Fermo al 6,7% il PD – Demokratische Partei mentre risultato identico, 2,5%, per Forza Alto Adige – Lega Nord – Team Autonomie e M5s.

In Provincia di Trento invece, con 524 sezioni scrutinate su 528 totali, è certa la vittoria del centrosinistra guidato da Ugo Rossi, che ha ottenuto il 58,12% dei voti.

14:05 – In Alto Adige la SVP Südtiroler Volkspartei si attesta al 45,7%: Arno Kompatscher, al 98% di sezioni scrutinate, ha incassato ben 78.358 (il più votato in assoluto) ma probabilmente dovrà intavolare delle alleanze per poter governare la Provincia autonoma. Decisamente più agevole la situazione in Trentino per il candidato Ugo Rossi, che con 485 sezioni scrutinate su 528 totali si attesta al 58,18%.

13:15 – Mancano i risultati definitivi in tutte e due le province, ma il risultato è appurato: il nuovo presidente della provincia di Trento è Ugo Rossi, 50 anni, esponente dei PATT (Partito Autonomista Trentino Tirolese) che, sostenuto dal PD, ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti.

Più incerta la situazione in Alto Adige, dove la SVP si ferma al di sotto del 50% e per eleggere presidente il suo capolista Arno Kompatscher (di gran lunga il più votato) dovrà trovare i voti di uno o più alleati (il presidente della Provincia di Bolzano è eletto dal consiglio provinciale).

12:58 – Trentino: 393 sezioni scrutinate su 528, Rossi, candidato per il Centrosinistra è al 58,3%. Il suo principale sfidante, Mosna, candidato di una coalizione di liste civiche, è al 19,3%.

12:25 – Alto Adige: con una manciata di sezioni ancora da scrutinare si può affermare senza dubbi che la SVP ha vinto le elezioni altoatesine e che Arno Kompatscher sarà molto probabilmente il nuovo presidente della Provincia Autonoma. La SVP non raggiunge però la maggioranza assoluta e dovrà trovare un accordo con almeno un altro partito.

12:00 – Trentino: Sezioni rilevate 272 su 528, Rossi è al 58,56%, Mosna al 18,82%.

11:45 – Alto Adige: con l’86% delle sezioni scrutinate, la SVP è al 44,6% con oltre 100 mila voti.

11:28 – Alto Adige: lo spoglio è arrivato all’80% delle sezioni. SVP 43,9%, Die Freiheitlichen 17,6%, Verdi – Grüne – Verc – Sel 8,4% Pd 7,7%, più indietro le altre formazioni. Il maggior numero di preferenze (ma lo scrutinio è lievemente più indietro, circa a due terzi delle sezioni) è finora per Arno Kompatscher della SVP.

11:13 – Alto Adige: con il 74,5% delle sezioni scrutinate, SVP Südtiroler Volkspartei al 43,7%, Die Freiheitlichen al 17,5%, Verdi – Grüne – Verc – Sel all’8,4% e PD al 7,9%.

11:03 – Trentino: con sezioni 155 rilevate su 528, Rossi è in vantaggio con il 59,17%

Aggiornamento 28 ottobre, ore 9:37, provincia di Trento – Il candidato di centrosinistra Ugo Angelo Giovanni Rossi, sostenuto da una coalizione di partiti di sinistra capitanati dal PD, è in testa con il 59.96% dei voti.

Rossi è sostenuto da Partito Democratico, Union Autonomista Ladina, Riformisti per l’Autonomia, Unione per il Trentino, Italia dei Valori, Verdi e Partito Autonomista Trentino Tirolese.

Lo sfidante Diego Mosna è al 17,59%. L’affluenza, rispetto alle ultime consultazioni, è stata di oltre 10 punti percentuali più bassa.

foto | Facebook, Wikipedia

Domenica alle urne

Sono stati aperti alle ore 7 di oggi, domenica 27 ottobre, e chiuderanno alle ore 22 i seggi delle elezioni provinciali del Trentino.

Filippo De Gasperi, Ezio Casagranda, Alessandra Cloch, Diego Mosna, Ugo Angelo Giovanni Rossi, Maurizio Fugatti, Giuseppe Filippin, Agostino Carollo, Cristiano de Eccher, Giacomo Bezzi ed Emilio Arrisi sono gli undici candidati alla presidenza del Consiglio Regionale Trentino.

Per comprendere con quanta tensione venga vissuta questa tornata elettorale, basta “indagare” sul programma di alcuni dei candidati alla presidenza della provincia o a un posto nel consiglio regionale sulle pagine de L’Adige. Silvano Grisenti di progetto Trentino ha fatto sapere che sistemerà una lampada a casa dei genitori, taglierà l’erba in giardino, preparerà il pranzo e farà un po’ di manutenzione alla stradina che conduce a casa sua, infilando nel fitto programma di appuntamenti anche il passaggio in cabina elettorale. Anche Ugo Rossi del centrosinistra autonomista si dedicherà a lavoretti casalinghi fra cui la preparazione della legna per l’inverno.

Dalle 6 alle 22 si vota anche in Alto Adige, ma solamente per l’elezione dei membri del consiglio regionale.

Lunedì gli scrutini. Tutte le informazioni sul sito della Provincia di Trento e della Provincia dell’Alto Adige.

Via | L’Adige

Infografica | Centimetri

I Video di Blogo