Ping Pong: botte (e risposte) della giornata politica

Leggi e commenta la Top NewsNuovo attacco della Lega a Berlusconi. Bossi: “ Sta scherzando col fuoco”. Berlusconi: “Nessun contrasto: simul stabunt”. Franceschini: “No ai ricatti di Berlusconi”. Veltroni: “La Lega cerca un proprio spazio politico autonomo”.Il nostro commento. I vertici del Carroccio sono furiosi e giurano che sono pronti a tutto, anche a fare

Leggi e commenta la Top News

Nuovo attacco della Lega a Berlusconi. Bossi: “ Sta scherzando col fuoco”. Berlusconi: “Nessun contrasto: simul stabunt”. Franceschini: “No ai ricatti di Berlusconi”. Veltroni: “La Lega cerca un proprio spazio politico autonomo”.

Il nostro commento. I vertici del Carroccio sono furiosi e giurano che sono pronti a tutto, anche a fare lo “sgambetto” a Berlusconi. Il premier getta acqua sul fuoco e rassicura che le riforme della giustizia e del federalismo fiscale si faranno in contemporanea. La verità è che la luna di miele è già finita e il Senatur e il Cavaliere oramai si guardano in cagnesco. Bossi vuole il federalismo entro l’anno e cerca il dialogo con il Pd e non vuole subire imposizioni dal Pdl, tanto meno il dictait del premier sulla Giustizia. C’è chi dice che il Carroccio guarda lontano, addirittura a nuovi scenari politici, a nuove maggioranze. “Simul stabunt”, rassicura Berlusconi. Che però avverte: “Simul cadunt”. Pelo e contro pelo.

Umberto Bossi: “Noi i patti li rispettiamo sempre. Con chi non lo fa, rompiamo. Mi sembra che si stia scherzando col fuoco. Siamo nel governo per fare il federalismo. Punto”.

Silvio Berlusconi: “Non c’è alcuna sfida col Carroccio. Il federalismo fiscale non è un biglietto che bisogna pagare alla Lega per il mantenimento della coalizione”.

Roberto Calderoli: “Il nostro livello di sopportazione è arrivato al massimo. Basta ingoiare rospi. La corda può spezzarsi. Sul federalismo c’è solo un modello, il modello Calderoli. Va approvato entro l’anno”.

Dario Franceschini: “Federalismo e giustizia sono due temi che meritano una discussione seria, non una vendetta né una rappresaglia. No alla logica dello scambio e del ricatto imposta dal premier”.

Anna Finocchiaro
: “Se il premier sulla Giustizia vuole imporre la sua linea a testa bassa, ricorreremo anche all’ostruzionismo, paralizzando i lavori parlamentari. Addio federalismo!”.

Emma Bonino:
“Bossi stavolta possiede la “golden share” sul governo: è determinante sia a Montecitorio che a Palazzo madama. Berlusconi rischia”.

Sergio Chiamparino: “Ci siamo incontrati con il ministro Calderoli per verificare i principi guida della legge sul Federalismo fiscale. C’è il nostro ok sul percorso proposto dal ministro”.

Vasco Errani: “Nella conferenza delle regioni i governatori hanno messo a punto una bozza di articolato di federalismo fiscale. Lo presenteremo al governo. Noi siamo pronti.”