Arrestato Daniele Ughetto Piampaschet, avrebbe ucciso una prostituta e raccontato l’omicidio in un romanzo

Daniele Ughetto Piampaschet, aspirante scrittore di Giaveno, è stato arrestato per omicidio: avrebbe ucciso una prostituta e raccontato il delitto in un romanzo

di remar

Avrebbe commesso un omicidio poi raccontato in un romanzo. Con questa accusa è finito in manette a Torino Daniele Ughetto Piampaschet, aspirante scrittore 34enne di Giaveno. L’omicidio in questione è quello di una giovane prostituta nigeriana, Anthonia Egbuna, uccisa a coltellate e il cui cadavere venne ripescato nel febbraio scorso a San Mauro Torinese, nelle acque del fiume Po.

Secondo le indagini dei carabineiri, anticipata da La Stampa, Piampaschet si era innamorato della donna che si prostituiva tra Carignano e Torino. Nel suo romanzo “La rosa e il leone” si parla di un delitto a colpi di fucile, ma questo non è bastato a confondere gli investigatori che sono convinti della sua colpevolezza. “Salì in macchina e raggiunse rapidamente la vecchia casa di campagna. Rovistò nel fienile in mezzo alla paglia. Afferrò un fucile da caccia insieme alla cartucciera e tornò da Anthonia” si legge nel manoscritto del 34enne.

L’arresto di Piampaschet, avvenuto, giovedì scorso, per il pericolo di fuga e di reiterazione del reato, è stato convalidato. Deve rispondere delle accuse di omicidio volontario premeditato e occultamento di cadavere.

Foto | ©TMNews