Volley maschile, Cev Champions League: Macerata spazza via il Posojilnica

La settimana prossimo contro la Zenit Kazan i biancorossi si giocano il passaggio del turno.

Un solo punto separa ancora la Cucine Lube Banca Marche Macerata dallo Zenit Kazan che guida la Pool E e la settimana prossima lo scontro diretto dirà chi passerà il turno anche se bisogna considerare il fatto che molto probabilmente la seconda di questo girone sarà comunque ripescata tra le sei migliori seconde anche perché questo è in assoluto il gruppo più difficile.

Macerata finora ha perso solo una volta, contro i campioni d’Europa del Lokomotiv Novosibirsk che oggi sono stati sconfitti dai connazionali dello Zenit e sono dunque destinati a “retrocedere” in Cev Cup senza avere più la possibilità di difendere il titolo conquistato l’anno scorso.

Stasera Macerata ha semplicemente svolto il compitino contro il Posojilnica Aich/Dob. La squadra capolista indiscussa del campionato italiano ha avuto un inizio “sonnacchioso”, ha aspettato un po’ per entrare realmente in partita e così al primo time-out tecnico era avanti solo di un punto (8-7), ma ha presto capito che questa partita contro gli austriaci era una pratica da sbrigare il più in fretta possibile senza lasciare agli avversari nemmeno la possibilità di sperare nella conquista di un set. Ecco allora che, pur giocando al 50-60% del suo immenso potenziale, i biancorossi hanno messo il turbo e sono andati al +4 alla seconda pausa obbligatoria (16-12) e hanno poi sfruttato con Stankovic la prima di cinque palle set chiudendo sul 25-19.

Nel secondo set Macerata ha continuato a macinare gioco con ancora più facilità del primo parziale, è volata subito al primo time-out tecnico sulla’8-2, poi il secondo sul 16-9 e infine con un mani fuori di Kurek ha ottenuto otto palle set e Kovar con un ace ha chiuso il discorso sul 25-16. In questo set Giuliani ha mandato in campo Patriarca, poi tornato anche nella seconda fase del terzo parziale, che ha dimostrato una carica incredibile, mentre capitan Zaytsev ha sperimentato qualche battuta diversa dal solito con delle finte per ingannare gli avversari (lancio corto ma tiro potente), anche se non ha avuto molta fortuna. Sui volti di tutti i giocatori di Macerata tanta serenità come in un allenamento e in fondo non è stato niente di diverso.

Nel terzo set ancora dominio assoluto di Macerata che ha via via aumentato il distacco dall’8-5 del primo time-out obbligatorio al 16-11 del secondo e poi sette palle match guadagnate da Kovar e solo due annullate dagli austriaci che infine hanno attaccato out regalando il set per 25-19 e la partita per 3-0 a Macerata.

Il risultato dell’altra partita della Pool E: Lokomotiv Novosibirsk – Zenit Kazan 1-3 (23-25, 24-26, 25-21, 19-25)

La classifica della Pool E quando manca un solo turno: Zenit Kazan 12, Cucine Lube Banca Marche Macerata 11, Lokomotiv Novosibirsk 7, Posojilnica Aich/Dob 0

Cucine Lube Banca Marche Macerata-Posojilnica Aich/Dob | Tabellino

Cucine Lube Banca Marche Macerata – Posojilnica Aich/Dob 3-0 (25-19, 25-16, 25-19)

Cucine Lube Banca Marche Macerata: Henno (L), Parodi n.e., Paparoni n.e., Zaytsev 14, Stankovic 5, Patriarca 3, Kovar 10, Monopoli n.e., Giombini n.e., Kurek 7, Baranowicz 2 , Podrascanin 9. All. Giuliani

Posojilnica Aich/Dob: Sequeira 10, Kosl n.e., Hruska 1, Binder n.e., Kovacic (L), Wohlfahrtstatter 5, Wawrzynczyk 5, Satler 2, Grut 8, Pusnik 1, Koncilja 3, Aschmann n.e.. All. Micheu

Arbitri: Cinatl (CZE) – Ormonde (POR)
Durata set: 23’, 25’, 26′
Cucine Lube Banca Marche Macerata: bs 16, ace 8, muri 10, errori 3, ricezione 57% (36% prf), attacco 47%
Posojilnica Aich/Dob: bs 12, ace 2, muri 4, errori 12, ricezione 51% (30% prf), attacco 37%

Foto © CEV

I Video di Blogo

Regular Season Round 7: Thursday Preview

Ultime notizie su Champions League Pallavolo Maschile

Tutto su Champions League Pallavolo Maschile →