Federer si scatena su Twitter, ecco le più belle risposte alle domande dei followers

Federer ha incontrato virtualmente i suoi fan su Twitter. Ecco le risposte più curiose all’hashtag #AskFederer

Ultimo dei big del tennis a iscriversi su Twitter, da quando vi è presente, Roger Federer si sta dimostrando un frequentatore piuttosto del celebre social network dove vanta oltre 1 milione di follower, seguito nettamente più basso rispetto agli oltre 13 milioni di fan su Facebook,

Ieri pomeriggio, il campione elvetico che sta svolgendo la preparazione pre stagionale al caldo di Dubai, ha voluto incontrare “virtualmente” i suoi followers promuovendo un altro #AskFederer. Per chi non è avvezzo con Twitter, #AskFederer è l’hashtag con il quale gli utenti potevano porre la propria domanda a Federer nella speranza che tra, le migliaia arrivate, Roger potesse rispondere. Nei limiti delle possibilità, l’elvetico ha cercato di accontentare tutti, preferendo ribattere agli interrogativi extratennistici più curiosi.

Ecco alcune delle risposte più curiose. Cominciamo dall’argomento più serio, la morte di Nelson Mandela. Federer ha origini sudafricane da parte della madre e così commenta la scomparsa di colui che sconfisse l’apartheid: “E’stata una fonte di ispirazione. Ho una grande ammirazione per tutto ciò che ha fatto.”. Poi, via all’ironia. Sui capelli: “Nel 2014 opterò per un taglio medio“. Sulla somiglianza con il padre Robert: “Sembro io tra qualche anno”. Sugli animali domestici: “Vorrei avere un cane”. Sul suo Basilea in corsa per gli ottavi di Champions League: “Speriamo di passare il turno”. Sulla paura più grande: “Salire sulle montagne russe.” I frutti preferiti: “Mela, fragola e mango.” C’è anche una domanda sulla paura per i dentisti: “Sono dei bravi ragazzi finchè non ti fanno male.”

Ovviamente si è parlato anche di tennis. Federer ha scritto che si sta allenando duramente in vista del ritorno in campo, a fine anno, a Brisbane e di sperare di tornare a vincere uno Slam già in Australia. Chiusura con la foto con il cappello di Babbo Natale, gli auguri ai fan e l’arrivederci al prossimo #AskFederer.