Satira: non spariamo “castate”

In autunno partirà la vera offensiva del governo nei confronti dei giudici. Riforma del Csm, separazione delle carriere, modifica del cursus professionale, revisione dei codici e forse anche abolizione dell’obbligatorietà dell’azione penale. Il ministro Angelino Alfano parla di “riforma radicale”. Pare che una volta al mese i capi delle procure dovranno recarsi a Palazzo Grazioli

di ulisse

In autunno partirà la vera offensiva del governo nei confronti dei giudici. Riforma del Csm, separazione delle carriere, modifica del cursus professionale, revisione dei codici e forse anche abolizione dell’obbligatorietà dell’azione penale. Il ministro Angelino Alfano parla di “riforma radicale”. Pare che una volta al mese i capi delle procure dovranno recarsi a Palazzo Grazioli per omaggiare San Silvio da Arcore. A presiedere il Consiglio superiore della magistratura potrebbe andare Adriano Galliani. La (sua) legge è uguale per tutti

Dalla presidenza della Commissione Antimafia al supercarcere che ospita boss e delinquenti di prima grandezza. La giustizia farà il suo corso, ma per il socialista Del Turco la caduta pare davvero fragorosa. Craxi amari

Il governatore abruzzese è un noto melomane e ha il culto per la canzone italiana. E’ anche amico personale di Mogol. Chissà, in queste ore di prigione, che musica potrà ascoltare. Intanto il Pd sbanda e Di Pietro sotto sotto se la gode. Tu chiamale, se vuoi, erezioni

In Spagna, il Parlamento vuole elargire diritti e libertà proprio a tutti. Una legge in discussione riconosce le sofferenze delle scimmie e concede prerogative umane ai primati. Dall’Italia arrivano le critiche dell’ala cattolica del Pd e di parecchi esponenti Pdl: “Di questo passo, presto si riconoscerà anche l’aborto per le cricete”. La Fattoria dei Radicali