Volley femminile, Cev Champions League: giornata nera, sconfitte Conegliano e Busto Arsizio

Prima sconfitta per la Prosecco Doc Imoco Conegliano. Busto Arsizio resta a un solo punto dopo quattro partite.

Una giornata davvero negativa per la pallavolo italiana perché tutte e tre le squadre impegnate oggi in Champions League hanno perso. Tra gli uomini Macerata ha trovato il suo primo ko dopo dieci successi consecutivi, così come Conegliano, tra le ragazze, ha perso la sua prima partita nella più importante coppa europea, una sconfitta che brucia tanto e preoccupa perché arriva dopo il primo match perso in campionato, sabato scorso in casa contro Modena. Insomma, dopo una serie molto positiva si è aperta una negativa che Marco Gaspari e le sue ragazze sperano duri molto poco.

Peggio di tutte è messa la Unendo Yamamay Busto Arsizio che oggi ha perso in casa per 3-0 contro il Galatasaray Istanbul di Massimo Barbolini che ora guida da solo Pool E davanti all’Azeryol Baku che oggi ha avuto la meglio sulle pantere e le ha scavalcate in classifica.

Nella partita di Baku, Conegliano nel primo set è stata a lungo al comando, trovandosi sul +3 al primo time-out tecnico e poi avanti fino al 16-19, ma è stata raggiunta sul 20-20 e poi superata dalle padrone di casa che sono arrivate per prime ad avere due palle set e se ne sono fatta annullare solo una chiudendo sul 25-23 il primo parziale.
Nel secondo, invece, le azere sono andate avanti +3 alla prima pausa obbligatoria e +2 alla seconda, ma sono state raggiunte e superate proprio in occasione del set point che è stato guadagnato da Conegliano che però ha dovuto soffrire ai vantaggi fino al 30-32 per chiudere il parziale a proprio favore e agguantare l’1-1.
Anche il terzo set è stato molto equilibrato, con le squadre in parità fino al 22-22, poi ecco i tre punti decisivi dell’Azeryol per prendersi il parziale e andare sul 2-1 concludendo infine con la vittoria del quarto set, anche questa risicata 25-23.
Insomma, Conegliano non ha demeritato neanche questa volta, ma purtroppo si è vista superare dalle ragazze dello scatenato Angelo Vercesi.

Molto più netta la vittoria del Galatasaray Istanbul al PalaYamamay contro Busto Arsizio. Le farfalle, in casa propria, non sono riuscite a tenere neanche un set né ad arrivare ai vantaggi e hanno ceduto 22-25, 20-25, 23-25. La loro situazione nella Pool E è complicatissima perché hanno un solo punto in quattro partite.

Azeryol Baku – Prosecco Doc Imoco Conegliano 3-1 | Tabellino

Azeryol Baku – Prosecco Doc Imoco Conegliano 3-1 (25-23, 30-32, 25-22, 25-23)

Azeryol Baku: Vargas Valdez 13, Kovalenko 9, Parkhomenko, Aliyeva 15, Thomsen (L), Gasimova, Di Iulio 10, Matiasovska-aghayeva, Jones 4, Kozuch 20, Silie Frometa 5, Rahimova 1. All. Vercesi

Prosecco Doc Imoco Conegliano: Lloyd 3, Fiorin 18, Daminato, Kauffeldt 13, Dona’, De Gennaro (L), Nikolova 27, Barcellini 4, Tirozzi 5, Barazza 8. Non entrati Bechis. All. Gaspari

Arbitri: Makshanov (RUS) – Pobornikov (BUL).
Durata set: 25′, 36′, 27′, 30′; tot: 118′
Azeryol Baku: battute errate 9, ace 3
Prosecco Doc-Imoco Conegliano: battute errate 7, ace 5

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Galatasaray Istanbul | Tabellino

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Galatasaray Daikin Istanbul 0-3 (22-25, 20-25, 23-25)

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Ortolani 4, Garzaro 6, Bianchini 1, Leonardi (L), Marcon 4, Spirito, Buijs 20, Arrighetti 12, Wolosz 3. Non entrati Degradi, Michel, Petrucci. All. Parisi

Galatasaray Daikin Istanbul: Avci 1, Barut, GÜneyligil (L), Montano 21, KalaÇ 4, Veljkovic 11, Kimura 8, Alikaya 1, Ozsoy 15, Lo Bianco 1. Non entrati Dumanoglu, Arslan GÜÇ. All. Barbolini

Arbitri: Cambre Wim – Gerothodoros Epaminondas
Spettatori: 3112
Durata set: 27′, 26′, 28′; tot: 81′
Unendo Yamamay Busto Arsizio: battute errate 5, ace 4
Galatasaray Daikin Istanbul: battute errate 7, ace 6

Classifica Pool E: Galatasaray Istanbul 10, Prosecco Doc Imoco Conegliano 7, Azeryol Baku 6, Unendo Yamamay Busto Arsizio 1

Foto © CEV

Ultime notizie su Champions League Pallavolo Femminile

Tutto su Champions League Pallavolo Femminile →