Quarto Grado ultima puntata 27 marzo 2015

Quarto Grado | La cronaca della diretta della puntata di venerdì 27 marzo 2015 in diretta su Rete4 con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero dedicata alla sentenza della Cassazione per l’omicidio di Meredith Kercher. Amanda Knox e Raffaele Sollecito: colpevoli o innocenti?

[live sid=’live_0′]

Quarto Grado 27 marzo 2015: Katia Tondi uccisa dal marito Emilio?

23:22 Emilio Levoritano, indagato per omicidio, avrebbe ucciso, secondo la Procura, la moglie Katia Tondi tra le 18 e le diciannove. L’uomo avrebbe strangolato con il filo del badge la compagna dopo un litigio domestico degenerato per questioni che riguardano divergenze con la sucoera. E, poi, avrebbe iscenato una rapina da parte di una sconosciuto.

Quarto Grado 27 marzo 2015: Raffaele Sollecito e Amanda Knox assolti

03_27_2015_23_12_35

23:14 I primi titoli della stampa estera e le dichiarazioni del papà Francesco:

Francesco Solletico: Finalmente abbiamo avuto giustizia. Ci Abbiamo messo otto anni e abbiamo avuto finalmente quello che noi meritavamo, prima che ci auguravamo. Finalmente ci sono stati dei giudici che hanno capito fino in fondo che Raffaele mai avrebbe potuto pensare di fare una cosa così orribile, quale quella per la quale era stato ritenuto responsabile. Bisogna mai arrendersi, sperare e lavorare e pensare che questa cosa avvennisse. Ce l’aspettavamo questa sentenza. Da domani torniamo a vivere, e Raffaele penserà al suo futuro. Risarcimento morale lo possono riconoscere soltanto i giudici di questa Suprema Corte che hanno pronunciato questa splendida sentenza. Non c’è possibilità di ricompensare tutta la sofferenza che abbiamo dovuto patire in tutti questi anni. bbiamo preferito aspettare la sentenza a casa perché non c’è luogo più accogliente. La prima cosa che faremo domani è pensare finalmente liberamente al futuro di Raffaele

03_27_2015_22_54_11

Giulia Bongiorno (avvocato Sollecito: Posso pensare alla mia vita, studiare e trovare un lavoro. Una spina nel cuore che l’ha accompagnato. D’ora in poi, sente di essere una persona normale. Raffaele Sollecito ha dato la prova di come si possa affrontare un processo con grande forza. Non ci dimentichiamo gli errori processuali. Non c’è da cercare nessuno oltre Rudy Guede.

03_27_2015_22_38_07

22:38 Amanda Knox e Raffaele Sollecito assolti da parte della Corte Suprema di Roma! La studentessa americana, invece, condannata a 3 anni per calunnia. Rudy Guede rimane l’unico accusato per concorso. Si aprono nuovi scenari tra cui la revisione del processo?

Quarto Grado 27 marzo 2015: Elena Ceste prigioniera d’amore del marito Michele

03_27_2015_22_24_14

22:25 La crisi matrimoniale di Elena Ceste, con la voglia a conoscere nuove amicizie, avrebbero spinto il marito Michele a riportarla in uno stadio di sudditanza psico-fisica. In carcere, l’ex vigile del fuoco fa sport, legge i testi sacri e ricorda la moglie. Desidera un notaio per assicurare il mantenimento ai figli. I suoi legali cercano di ottenere la perizia psichiatrica.

Quarto Grado 27 marzo 2015: Trifone e Teresa e la pista passionale

03_27_2015_21_41_10

21:40Trifone Ragone, militare 29enne, è stato ucciso con la fidanzata Teresa Costanza lo scorso 17 marzo a Pordenone. Una dichiarazione è stata recapitata a Quarto grado dal legale della famiglia, l’avvocato Teresa Ferrante.

Vogliamo salvaguardare la memoria di Trifone. Diversi giornali e trasmissioni tv hanno detto che faceva il buttafuori: non è vero! E non faceva neanche il gigolò. Occasionalmente era soltanto un “ragazzo immagine”, che frequentava la discoteca e le feste private. Lo faceva, per mettere in mostra il suo fisico genuino, che era obiettivamente statuario ed atletico. Ne era tanto orgogliosa anche la fidanzata Teresa, con cui Trifone stava programmando il matrimonio. Partecipava a queste serate sempre e solo a titolo gratuito. Tutt’al più col solo gettone di presenza. Aspettiamo di conoscere la verità e abbiamo piena fiducia negli inquirenti, che ringraziamo per la grande professionalità e dedizione. Grazie.
Firmato Francesco, Eleonora, Giuseppe, Gianni e Francesca Ragone

Si vaglia la pista passionale: il killer potrebbe avere frequentato casa dei due fidanzati. Sull’abitacolo della loro autovettura sarebbero stati rinvenuti dei capelli estranei alla coppia. Si cerca un’Audi scura vista da un testimone subito dopo gli spari. Si tratterebbe di una persona che sa maneggiare una pistola. La ragazza era stata perseguitata da uno stalker, lo scorso luglio 2014. Si analizzano i computer, telefoni, tablet sperando di trovare nella rete il possibile assassino.

Il soldato avrebbe avuto una lite abbastanza feroce con un gruppo di albanesi.

Di analogo tenore, il comunicato stampa diffuso dalla famiglia della giovane letto in diretta dall’inviata Ilaria Cavo:

Gli organi di stampa e televisivi stanno speculando sul trascorso di Teresa e di Trifone, cercando di trovare nel loro passato la ragione dell’efferato delitto» spiegano i Costanza. La famiglia – che sta vivendo un momento di grande dolore per la perdita di Teresa, una ragazza solare, gioiosa, intelligente, che non frequentava brutti ambienti o gente poco raccomandabile – chiede la massima discrezione sulla vicenda, lasciando solo agli inquirenti il compito di svolgere le indagini per l’individuazione del colpevole.

Quarto Grado 27 marzo 2015: Raffaele Sollecito e Amanda Knox colpevoli?

03_27_2015_21_23_25

21:30 Raffaele Sollecito sta aspettando di conoscere il proprio destino in Cassazione nella dimora di Bisceglie. La polizia è fuori casa e potrebbe arrestarlo già in serata in caso di condanna. Amanda Knox, invece, è in America e desidera sposarsi e avere figli. Tutto ciò la possibilità di estradizione.

Quarto Grado 27 marzo 2015: Loris, Veronica Panarello scrive al marito Davide

20:46 Veronica Panarello – detenuta nel carcere di Agrigento per l’omicidio del figlio Lorys – scrive una lunga lettera al marito Davide Stival:

Davide ho ricevuto una tua lettera, ma faccio tanta fatica a credere che sia stato tu ad inviarmela. Troppo perfetta in tutto. All’ultimo incontro, il 12 febbraio, mi hai detto che il sabato saresti tornato, ma di quale mese? Dopo il nostro abbraccio, che c’è stato, ho creduto che finalmente mi avresti aiutato nella ricerca della VERITÀ, ma sei SPARITO!!!

Di seguito il testo integrale del documento che sarà reso noto questa sera a Quarto Grado su Retequattro.

Tu dici che non mi hai abbandonato, ma mi hai lasciata al freddo e al gelo senza nulla da indossare, rifiutandoti anche di consegnarli a mio padre. Non ti sei nemmeno informato quando sono finita in ospedale. Il solo sostegno che ho ricevuto è quello di mio padre, mia madre, la famiglia di tua zia Antonella, le tante persone sconosciute e, soprattutto, dalla famiglia Villardita, il mio avvocato e tu tutto questo non lo reputi abbandono? Dici che non vuoi farmi del male, ma quello che stai facendo cos’è? Bene, secondo te? Sono sola nel cercare la verità e la giustizia per nostro figlio; lui se fosse stato qui, non avrebbe permesso mai a nessuno, compreso te, di farmi tutto questo male. Sono distrutta e il mio corpo inizia a dare i primi segni.

Il pensiero di Veronica va poi al figlio minore Diego:

Hai ragione nel dire che Diego va protetto e tutelato, infatti, il Giudice dei minori aveva chiesto massima riservatezza. Ma vi siete mai chiesti come sta veramente Diego? È stato spostato dalla propria casa a quella di tua madre, con cui non era mai rimasto; non vede e non ha al suo fianco suo fratello Lorys; sua mamma è scomparsa anche lei improvvisamente, ed io non ci credo che non mi cerchi o non chieda di me e di Lorys. I nostri figli sono sempre stata l’unica mia ragione di vita e sono l’unica cosa che mi spinge a non abbandonarmi alla disperazione.

Ed un’amara conclusione:

Diego non è soltanto la tua speranza per cercare di andare “avanti”, una parola difficilissima in questo momento. Non posso vederlo, ma nessuno ti vieta di farmi avere sue notizie o delle sue foto. Ma tu nemmeno quello fai e per te questo non è farmi del male? Non smetterò di lottare: lo devo a Lorys e Diego, il mio più immenso Amore. Quando ti deciderei a stare al mio fianco ed aiutarmi nella ricerca e nella Giustizia per Lorys, sai dove trovarmi, io ti aspetto. Tu sai chi sono e non mi importa di ciò che dice chi non mi conosce. La cattiveria è la rovina di tutto il mondo.

Quarto Grado 27 marzo 2015 anticipazioni

quarto-grado

Quarto Grado, in onda stasera alle 21:15 su Canale 5, torna sul delitto di Perugia, con commenti a caldo, servizi e inviati sul campo, nel giorno della sentenza in Cassazione per l’omicidio di Meredith Kercher. All’indomani dei funerali di Trifone Ragone e Teresa Costanza, freddati a Pordenone lo scorso 17 marzo, proseguono senza sosta le indagini. Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, aggiorna il pubblico sugli sviluppi del caso e racconta, con documenti inediti, chi fossero i due giovani fidanzati. Il settimanale a cura di Siria Magri, inoltre, approfondisce i gialli di Yara Gambirasio, Elena Ceste e Katia Tondi.

Su Crimeblog, il liveblogging della puntata.

Quarto Grado: come vederlo in tv e streaming

Quarto Grado è in diretta ogni venerdì sera su Rete4, intorno alle 21.10. Se lo perdete potete recuperarlo dal giorno seguente sul sito VideoMediaset.it.

Quarto Grado: Second Screen

Quarto Grado può essere seguito anche sui social, attraverso i profili ufficiali Twitter @QuartoGrado e Facebook Quarto Grado. Per interagire con la trasmissione basterà usare l’hashtag #quartogrado.Quarto Grado puntata 27 marzo 2015

Quarto Grado puntata 27 marzo 2015

I Video di Blogo