Un aiuto per evitare i problemi dell’esposizione solare

Nella stagione estiva gli appasionati di sport all’aria aperta si devono confrontare giocoforza con il problema dell’esposizione solare. In molti ambienti, il sole forte e l’assenza di riparo può provocare gravi problemi allo sportivo che non si è preparato alla situazione. Dalle scottature, che possono diventare vere ustioni, soprattutto in montagna dove l’aria fresca mitiga

Nella stagione estiva gli appasionati di sport all’aria aperta si devono confrontare giocoforza con il problema dell’esposizione solare. In molti ambienti, il sole forte e l’assenza di riparo può provocare gravi problemi allo sportivo che non si è preparato alla situazione. Dalle scottature, che possono diventare vere ustioni, soprattutto in montagna dove l’aria fresca mitiga la sensazione di calura a gravissimi problemi agli occhi, per esempio sui ghiacciai, o a disidratazione per quanto riguarda zone asciutte o desertiche.

Ci viene in soccorso allora uno oggettino, segnalato da Benessereblog, che potrebbe essere molto utile avere nello zaino. Si tratta di un misuratore di raggi UV prodotto da Oregon Scientific.

Funziona immettendo nell’UV monitor i dati relativi alla protezione che si utilizza e al proprio tipo di pelle, che saranno utilizzati per calcolare il tempo massimo di esposizione tenendo conto anche delle condizioni meteorologiche. Si può usare sia in spiaggia che durante lo sport. Insieme, sempre e comunque, ad una protezione solare.

Via | Bioblog.it